PREVIOUS ARTICLENEXT ARTICLE

Asta da paura, un tirannosauro rex online a 32 milioni

Asta da paura, un tirannosauro rex online a 32 milioni

Salva
Salva
Condividi
Teresa Scarale
Teresa Scarale

22 Ottobre 2020
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva

Un tirannosauro rex grande due volte un elefante incassa una cifra mostruosa in un’asta da Christie’s. Una delle tante bizzarrie che ruotano intorno al martelletto delle case d’asta più celebri. Anche in tempi di crisi

67 milioni di anni fa, “Stan” non poteva immaginarlo. Di essere il protagonista di una battaglia telefonica di 20 minuti a Manhattan, da Christie’s, un giorno qualunque del funesto ottobre 2020. E di incassare alla fine 31.847.500 di dollari, commissioni di vendita incluse.

Stan, il tirannosauro predatore in asta

Eppure, la carcassa del tirannosauro (chiamato così dal nome del suo scopritore, il paleontologo dilettante Stan Sacrison, che ne scoprì i resti fossili nel 1987 nella zona di Hell Creek Formation, negli Usa) ha strappato il record precedente, appartenente a “Sue”, dinosauro della sua stessa specie (13,5 milioni di dollari nel 1997, aggiustati per l’inflazione). Non male per le 188 ossa di una feroce “macchina da guerra” he quando era in carne era lunga 12 metri e alta quattro. Le “impunture” sul cranio e sulla colonna della mastodontica creatura dimostrerebbero che questo dinosauro affrontò molti combattimenti con i suoi simili

La stima di partenza per lo scheletro – accuratamente ricostruito e studiato dal Black Hills Institute of Geological Research del South Dakota – era di 6-8 milioni. Ma Stan è “uno dei migliori esemplari mai scoperti”, per dirla con James Hyslop, capo del dipartimento di Scienze e storia naturale di Christie. E quadruplicare il suo valore di partenza è stato relativamente semplice.

Chi ha venduto, chi ha comprato?

L’incasso della vendita del tyrannosaurus rex è andato al Black Hills Institute of Geological Research, organizzazione di proprietà del collezionista Pete Larson. Il compratore invece per ora resta anonimo. La presenza pop del dinosauro ha trainato il successo della serata del 7 ottobre 2020, in cui troneggiavano anche opere di Cezanne, Picasso, Pollock, Monet, Rothko e Twombly. A seguire la vendita in streaming infatti sono stati circa 280 mila spettatori: un’audience triplicata rispetto alla Global One di luglio.

Teresa Scarale
Teresa Scarale
caporedattore
Condividi l'articolo
Se non vuoi mancare aggiornamenti importanti per te, registrati e segui gli argomenti che ti interessano.
ALTRI ARTICOLI SU "Altri beni di lusso"
ALTRI ARTICOLI SU "Aste"
ALTRI ARTICOLI SU "Christie’s"