Pieremilio Gadda

Autore

Pieremilio Gadda

Pieremilio Gadda

Direttore del magazine We wealth direttore editoriale della redazione di We Wealth. Nato a Brescia, giornalista professionista, è laureato in Relazioni Internazionali presso l’Università Cattolica di Milano. Nel passato ha coordinato la redazione di Forbes Italia e Collabora anche con l’Economia del Corriere della Sera e Milano Finanza.

“Il piano Next Generation Eu e la guida di Mario Draghi esprimono un mix di condizioni eccezionali, che possono riportare fiducia e capitali”, dice Alberto Castelli, da inizio anno alla guida del Grup

In agosto 1.085 consulenti finanziari del gruppo Deutsche Bank sono passati a Zurich. We Wealth ha raccolto le parole di Dario Moltrasio, ad di Zurich Investments Life, sulla strategia del gruppo e su

Ogni mese il direttore di We Wealth, Pieremilio Gadda, racconta in un podcast il contenuto del nuovo numero del magazine

La nuova dimensione del wealth tech passa anche per le notifiche che il banker riceve in automatico al verificarsi di determinati comportamenti del cliente. “Così i dati diventano uno strumento formi

C'è troppa liquidità in giacenza sui conti correnti. “Occorre aiutare i clienti a quantificare il loro fabbisogno effettivo”, dice Paolo Zulian, responsabile Direzione private banking di Banca Eurom

I nati tra il 1981 e il 1996 saranno protagonisti del più importante trasferimento di ricchezza della storia. E secondo Federico Pons, country head di Janus Henderson Investors, asset manager da 400

Environmental, social, governance. Sono i tre pilastri della sostenibilità applicata agli investimenti. Ma mentre gli aspetti ambientali sono più facili da analizzare, quelli sociali presentano qual

Ogni mese il direttore di We Wealth, Pieremilio Gadda, racconta in un podcast il contenuto del nuovo numero del magazine

Ripensare il reddito fisso e la componente azionaria non basta. Per Stefano Caselli, prorettore agli affari internazionali dell'Università Bocconi di Milano, è necessario aprire il portafoglio anche

Il 30 giugno, a partire dalle 10, We Wealth organizza un grande evento virtuale dedicato al wealth management per i millennial. Un'occasione di confronto unica, in cui guest speaker internazionali, in

La fusione con Legg Mason ha fatto di Franklin Templeton il sesto più grande operatore del risparmio gestito indipendente. Portandolo nel suo perimetro una piccola galassia di società con competenze

Ogni mese il direttore di We Wealth, Pieremilio Gadda, racconta in un podcast il contenuto del magazine

Si può misurare l'impatto ambientale e sociale degli investimenti sostenibili? A che condizioni? Che differenze esistono tra impact investing e finanza Esg? E come si può riconoscere un approccio rigo

Alessandra Losito, al timone di Pictet wealth management spiega perché l'industria dei servizi dedicati ai grandi patrimoni necessita di un'evoluzione nei modelli organizzativi

La sostenibilità ha un ruolo sempre più strategico negli investimenti. Vale anche per le soluzioni assicurative? Qual è l'approccio corretto e coerente per integrare analisi finanziaria e criteri Esg

Roberta Rudelli, responsabile Fund selection di Cordusio sim e di UniCredit Wealth Management spiega gli errori da evitare nella costruzione di portafogli ispirati alla sostenibilità

Nonostante le nuove regole sulla trasparenza, entrate in vigore il 10 marzo, rimane una certa opacità. Matthieu David, alla guida di Candriam, offre alcuni consigli su come orientarsi

Luca Gabriele Trabattoni, in Italia alla guida di UBP, 133 miliardi di euro in gestione, spiega perché si tratta di una strategia vincente

Ogni mese il direttore di We Wealth, Pieremilio Gadda, racconta in un podcast il contenuto del magazine

Alcuni consigli pratici per investire nel mattone oltre i confini nazionali senza correre rischi. Dalla definizione degli obiettivi agli adempimenti burocratici, fino agli aspetti legali e fiscali

Nuove opzioni sulla garanzia del capitale. Clausole per aumentare l'efficienza dello strumento. Digitalizzazione dei processi di sottoscrizione. Così i contratti lussemburghesi cambiano pelle. Berardo

Nel private insurance, l'esigenza di protezione del patrimonio e della famiglia si combina con una maggiore libertà nelle scelte allocative e meno vincoli d'investimento in strumenti alternativi. Due

Valorizzare le competenze globali, la sinergia con il corporate e l'investment banking e la fitta rete di relazioni con Regno Unito, Stati Uniti e Asia. Sono le tre leve su cui punterà il gruppo ingl

"Grazie alla tecnologia, possiamo creare nuovi strumenti in tempi rapidissimi, adatti a intercettare opportunità, visti i repentini cambi di rotta sui listini”. Marco Occhetti, in Italia alla guida d

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti