PREVIOUS ARTICLENEXT ARTICLE

Bitcoin: tutti lo vogliono. Adesso tocca ad Amazon

Bitcoin: tutti lo vogliono. Adesso tocca ad Amazon

Salva
Salva
Condividi
Redazione We Wealth
Redazione We Wealth

12 Febbraio 2021
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva
  • Amazon sta cercando di formare un team tecnico per i pagamenti con focus le valute digitali

  • Per il momento il progetto pilota partirà in Messico

Dopo PayPal, Tesla e Apple anche Amazon si unisce al coro di chi punta sul Bitcoin come strumento per il futuro

Dopo Tesla anche Amazon pensa alle criptovalute. E infatti a distanza di pochi giorni dall’annuncio di Jeff Bezos di abbandonare il ruolo di Ceo della società, per diventare presidente esecutivo, lasciando la sedia all’ex capo di Amazon web services, Andy Jassy, il colosso dell’ e-commerce ha indicato di essere pronto a esplorare il mondo delle criptovalute, lanciando un progetto pilota in Messico.
Amazon ha infatti nei piani di voler creare un team tecnico per creare prodotti di pagamento innovativi nei mercati emergenti. E per questo ha aperto le selezioni.

Nell’annuncio di lavoro, riportato per la prima volta da Coindesk, Amazon ha affermato che “cercava ingegneri e manager di sviluppo software di talento per” unirsi al suo viaggio “. L’annuncio diceva: “stiamo cercando un leader che ci aiuti a lanciare un nuovo prodotto di pagamento a partire dal Messico come paese di lancio iniziale. Questo prodotto consentirà ai clienti di convertire i loro contanti in valuta digitale”.
La scelta del nuovo Ad non è però casuale, perché Jassy è stato molto proattivo nell’esplorare soluzioni basate sulla tecnologia blockchain in passato, così come nuove opzioni di pagamento.

Anche se il progetto di Amazon è ancora agli albori e apparentemente è molto lontano dalla mossa fatta da Tesla, non è da sottovalutare.

Ricordiamo che Elon Mask ha messo in campo acquisti del Bitcoin per 1,5 miliardi di dollari. La mossa del fondatore di Tesla è di lungo periodo. E infatti questa permetterà l’acquisto di veicoli tramite la monta digitale. Dopo di lui è stata la volta della Apple che non ha puntato tanto sui veicoli ma più sul suo Apple Wallet. Da ricordare che nel 2020 PayPal è stato il primo ad accettare tra le varie monete di pagamento la valuta digitale. E questo ha fatto salire il valore della regina delle criptivalute.

Insomma i giganti del Web e non solo si stanno lanciando sul Bitcoin come scommessa per il futuro. Resta capire dopo: Tesla, Apple e Amazon chi sarà il prossimo sulla lista. Attualmente il Bitcoin è arrivato a quota 47.470,50 dollari.

Redazione We Wealth
Redazione We Wealth
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU:CriptovaluteEuropa