Fotografia da Sotheby's, W.H. Fox Talbot è il re dell'asta anniversario

Tempo di lettura: 3'
In catalogo cinquanta immagini iconiche degli artisti più influenti della storia della fotografia. Record d'asta per W.H. Fox Talbot e successo per le artiste donne Lee Miller e Cindy Sherman molto apprezzate dal mercato. Alcuni invenduti eccellenti fanno da contraltare a quest'asta celebrativa di Sotheby's
Con una strabiliante aggiudicazione di 1.956,000 dollari (stima 300.000 – 500.000 USD) William Henry Fox Talbot ha dominato l'asta di Sotheby's celebrativa dei 50 anni dedicati alla fotografia della casa inglese. L'asta online, divisa in due cataloghi da 25 lotti ciascuno, battuti rispettivamente a New York e a Londra, si è conclusa lo scorso 22 aprile registrando un fatturato di 3.696.060 dollari per la parte USA e di 493.920 sterline per la parte dell'inglese.
Il raro lavoro dell'artista, vissuto in Inghilterra tra il 1800 e il 1877, è una raccolta di album e fotografie originariamente donate alla sorellastra Henrietta Horatia Maria Gaisford (nata Feilding). Lavori comparabili con quello passato in asta da Sotheby's sono conservati in collezioni istituzionali tra cui il Victoria & Albert Museum, Londra, e il National Science and Media Museum, Bradford. William Henry Fox Talbot è stato, infatti, uno dei precursori della fotografia noto per i suoi studi sulla luce e per la creazione della tecnica per ottenere immagini con tonalità invertite. I suoi lavori possono essere considerati come una delle prime applicazioni della tecnica fotografica e hanno dato origine ad una delle sue opere più note, il volume The Pencil of Nature, di cui alcuni fascicoli erano contenuti nel lotto battuto nell'asta anniversario di Sotheby's.
fotografia-sothebys-fox-talbot-re-asta-anniversario_2
William Henry Fox Talbot, William Henry Fox Talbot's Gifts to his Sister: Horatia Gaisford's Collection of Photographs and Ephemera, Courtesy of Sotheby's
The Pencil of Nature, pubblicato in 6 parti (conosciute come fascicoli) tra il 1844 e il 1846, è stato il primo testo illustrato ad essere commercializzato e rappresenta la sintesi di oltre un decennio di sperimentazione di tecnica fotografica. Una edizione di questo lavoro, completo nelle sue 24 stampe, era passata in asta da Sotheby's il 10 aprile 2018 registrando una aggiudicazione di 275.000 dollari. Ora il lotto battuto nell'asta di aprile 2021 supera di gran lunga ogni altro lavoro passato in asta dell'artista e si avvicina alle opere di fotografia più costose aggiudicate sul mercato internazionale tra le quali troviamo al primo posto Andreas Gursky, con “Rhein II”, battuta per 4.338.500 dollari, a seguire Richard Prince, con “Spiritual America”, battuta per 3.973.000 e in terza posizione Cindy Sherman, con un lavoro senza titolo battuto per 3.890.500 dollari.
Tornando all'asta anniversario nel suo complesso, è da notare l'aggiudicazione di soli 16 lavori sui 25 proposti nel catalogo di New York e di 14 lavori sui 25 per la parte inglese. Oltre al top lot di Fox Talbot tra le altre aggiudicazioni importanti si segnala Lee Miller, con “Nudo”, battuto per 504.000 dollari (stima 200.000 – 300.000 dollari). Si tratta di un raro lavoro sul nudo femminile realizzato nel periodo più importante della sua carriera come fotografa dopo aver concluso quella di modella. La fotografa americana è stata amante e musa di Man Ray negli anni parigini in cui l'immagine aggiudicata da Sotheby's è stata scattata (1930).
fotografia-sothebys-fox-talbot-re-asta-anniversario_6
Lee Miller, Nude, Courtesy of Sotheby's
E ancora si segnala Cindy Sherman, con “Film senza titolo n. 37”, battuta per 252.000 dollari (stima 200.000 – 300.000 dollari), Irving Penn, con “Abito arlecchino”, battuta per 252.000 dollari (stima 200.000 – 300.000 dollari), Imogen Cunningham, con “Triangoli”, battuta per 189.000 dollari (stima 150.000 – 250.000 dollari), Chris Levine, con “Leggerezza dell'essere”, battuta per 119.700 sterline (stima 30.000 – 50.000 sterline).
Tra gli invenduti eccellenti invece troviamo lavori di Robert Frank e di William Eggleston, richiestissimi invece nell'asta di Phillips di inizio aprile 2021 che si è tenuta a New York e che ha registrato un'alta percentuale di venduto (81% dei lotti in catalogo), Ansel Adams con il suo iconico lavoro “Moonrise, Hernandez, NM”, Robert Mapplethorpe, Nobuyoshi Araki ma anche Helmut Newton e Henri Cartier-Bresson. E così Phillips si conferma la regina del mercato della fotografia globale in questo inizio 2021.
Opinione personale dell’autore
Il presente articolo costituisce e riflette un’opinione e una valutazione personale esclusiva del suo Autore; esso non sostituisce e non si può ritenere equiparabile in alcun modo a una consulenza professionale sul tema oggetto dell'articolo. WeWealth esercita sugli articoli presenti sul Sito un controllo esclusivamente formale; pertanto, WeWealth non garantisce in alcun modo la loro veridicità e/o accuratezza, e non potrà in alcun modo essere ritenuta responsabile delle opinioni e/o dei contenuti espressi negli articoli dagli Autori e/o delle conseguenze che potrebbero derivare dall’osservare le indicazioni ivi rappresentate.
Specializzato in diritto tributario presso la Business School de Il Sole 24 ore e poi in diritto e fiscalità dell’arte, dal 2004 è iscritto all’Albo degli Avvocati di Milano ed è abilitato alla difesa in Corte di Cassazione. La sua attività si incentra prevalentemente sulla consulenza giuridica e fiscale applicata all’impiego del capitale, agli investimenti e al business. Collabora da più di un decennio con uno studio boutique del centro di Milano.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti