Aiib e Amundi insieme nella lotta al cambiamento climatico

Tempo di lettura: 3'
La Banca Asiatica d'Investimento per le Infrastrutture (Aiib) e Amundi lanciano il portafoglio Asia Climate Bond da 500 milioni di dollari. Il veicolo mira ad accelerare le azioni in favore del clima da parte dei paesi membri della banca e affrontare lo sviluppo ancora limitato del mercato dei climate bond

Con un portafoglio obbligazionario del valore iniziale di 500 milioni, il progetto prevede di mobilitare ulteriori 500 milioni da investitori istituzionali focalizzati sulla lotta al cambiamento climatico

Il portafoglio Asia Climate Bond inizierà a investire nel gennaio 2020 e distribuirà progressivamente il capitale impegnato in attività idonee

Un nuovo portafoglio targato Aiib e Amundi per sostenere la lotta al cambiamento climatico. La Banca Asiatica d'Investimento per le Infrastrutture(Aiib) e Amundilanciano il portafoglio Asia Climate Bondda 500 milioni di dollari. Lo strumento, spiega una nota, mira ad accelerare le azioni in favore del clima da parte dei paesi membri della banca e affrontare lo sviluppo ancora limitato del mercato dei climate bond.

Attraverso un portafoglio obbligazionario del valore iniziale di 500 milioni, il progetto congiunto prevede di mobilitare ulteriori 500 milioni da parte di investitori istituzionali focalizzati sulla lotta al cambiamento climatico. Una parte dei proventi degli investimenti sarà destinata alla sensibilizzazione del mercato, all'engagement e al supporto agli emittenti.

Amundi e AIIB hanno sviluppato un framework di investimento nei cambiamenti climatici  che tiene conto di tre variabili: attività green, mitigazione del clima e resilienza ai cambiamenti climatici, per analizzare la capacità degli emittenti di far fronte ai cambiamenti climatici.

Il portafoglio Asia Climate Bond investirà in green bondcertificati e non-certificati e interagirà con le società emittenti per aiutarle nella transizione dei loro modelli di business finalizzati ad aumentare la resilienza climatica e la leadership in ambito green. Il portafoglio cercherà di ottenere performance attraverso l'identificazione, l'analisi e la selezione dei “campioni del clima” di domani sulla base di questo framework.

La strategia di debito societario dei mercati emergenti sarà gestita dal team Global Emerging Market Debtdi Amundi, con sede a Londra e i cui membri vantano in media un'esperienza professionale di oltre 17 anni. Questo team fa parte della più ampia piattaforma di investimenti nei mercati emergenti, che gestisce 50,5 miliardi di dollari n strategie dei mercati emergenti azionarie, obbligazionarie e cross-asset e annovera 69 professionisti degli investimenti (gestori di portafoglio e analisti).

A luglio, Aiib ha annunciato un portafoglio da 500 milioni di dollari statunitensi che mira a sviluppare i debt capital market per le infrastrutture, guidare gli investimenti responsabili nel reddito fisso e costruire un ecosistema Esg sostenibile nei mercati emergenti in Asia.

Il portafoglio Asia Climate Bond inizierà a investire nel gennaio 2020 e distribuirà progressivamente il capitale impegnato in attività idonee.

I commenti


“Questo portafoglio è un altro esempio di come Aiib lavora con partner leader per sviluppare prodotti finanziari innovativi con l'obiettivo di rafforzare i mercati dei capitali per le infrastrutture”, ha affermato il vicepresidente e chief investment officer di Aiib, D.J. Pandian. “Prevediamo che questo investimento dimostrerà che le istituzioni finanziarie internazionali possono affrontare il finanziamento dello sviluppo in modo diverso per sostenere l'accordo di Parigi e l'adozione dei principi della climate finance”, ha aggiunto.

“Siamo onorati di lavorare con Aiib alla loro prima iniziativa nel mercato dei capitali incentrata sull'azione in favore del clima”, ha dichiarato il ceo di Amundi Yves Perrier. “Il sostegno ai campioni del clima e all'accordo di Parigi in Asia è in linea con l'impegno di Amundi nei confronti degli investimenti Esg e riflette il nostro profondo impegno nei confronti della regione. Siamo orgogliosi di lanciare questa nuova iniziativa nell'ambito della climate finance”, ha continuato Perrier.

“Questo progetto - ha sottolineato - comporterà anche un'ambiziosa politica di engagement per sostenere l'emergere di campioni del clima nel settore delle infrastrutture e in altri ambiti produttivi”. “Mi fa piacere che un nuovo prodotto finanziario innovativo contribuirà a sostenere la nascita di aziende green leader in Asia”, ha dichiarato LordNicholas Stern, economista e politico che fa anche parte dell'International advisory panel di Aiib.

“Questo approccio articolato - ha aggiunto - favorito da una nuova partnership pubblica-privata tra Aiib e Amundi, incentrato sulle varie dimensioni attraverso cui i cambiamenti climatici possono avere un impatto sulle imprese (compresi i rischi di transizione e i rischi fisici) potrebbe aiutare significativamente a mobilitare ingenti somme di denaro a favore di azioni per il clima e della transizione energetica in regioni critiche del mondo. Dovremmo aspettarci performance elevate: investimenti più responsabili e tecniche più moderne offrono rendimenti migliori”.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti