Eurozona: indice Sentix aprile ai massimi da agosto 2018

Tempo di lettura: 3'
Nel mese di aprile l'indice che misura la fiducia degli investitori nell'Eurozona è balzato a 13,1 punti, ben al di sopra delle attese

Sentix, eurozona: l'indice che fotografa la situazione attuale ha segnato un netto miglioramento rispetto a marzo, passando da -19,3 punti a -6,5, mentre l'indice delle aspettative ha raggiunto il massimo storico di 34,8 punti (dai 32,5 di marzo)

“Gli investitori stanno basando le loro aspettative su un'efficace accelerazione delle vaccinazioni in tutta l'Unione europea" ha evidenziato l'istituto tedesco che pubblica mensilmente l'indicatore

Nunziata (Marzotto Sim): "per gli investitori questo è in assoluto il miglior contesto possibile”

Si rafforza notevolmente il sentiment degli investitori in Europa. Ad aprile, il Sentix, indice che misura la fiducia degli investitori nei confronti dell'economia della zona euro rilasciato mensilmente dall'omonimo istituto tedesco, ha registrato un aumento di 8,1 punti rispetto al mese precedente, attestandosi a quota 13,1 (il consensus era di 7,5). Si tratta del miglior risultato da Agosto 2018.
In particolare, l'indice che fotografa la situazione attuale ha segnato un netto miglioramento rispetto a marzo, passando da -19,3 punti a -6,5, mentre l'indice delle aspettative ha raggiunto il massimo storico di 34,8 punti (dai 32,5 di marzo). “Il grande divario tra le aspettative e lo stato attuale si sta lentamente chiudendo, senza che i valori elevati delle aspettative si indeboliscano” evidenzia l'istituto in una nota, precisando che le nuove misure di lockdown stanno avendo un impatto “sorprendentemente limitato sulla ripresa economica generale” e che, nonostante il notevole ritardo rispetto al trend globale, l'economia dell'eurozona ha iniziato a recuperare terreno ad aprile. “Gli investitori stanno basando le loro aspettative su un'efficace accelerazione delle vaccinazioni in tutta l'Unione europea. Il processo di ripresa economica è supportato da una massiccia espansione della politica fiscale. Gli investitori si aspettano persino che l'impulso fiscale si espanda” aggiunge Sentix, che mette in guardia da “significativi rischi inflazionistici” nei prossimi mesi in quanto “non vi sono segnali di un consistente allontanamento dalla politica monetaria espansiva delle banche centrali”.
Il sondaggio condotto dall'istituto dall'1 al 3 aprile, che ha coinvolto un campione di 1.156 investitori (di cui 266 investitori istituzionali), mostra un netto miglioramento del sentiment a livello globale con l'indice che ha registrato il dodicesimo incremento consecutivo, passando da 20.5 punti a marzo a 26.8 ad aprile. Nello specifico l'indicatore che riflette la situazione attuale è si è attestato a 16,3 punti (dai 5,5 di marzo), mentre quello che misura le aspettative ha segnato un nuovo massimo a 37,7 punti (dai 36,5 di marzo).

“Per gli investitori questo è in assoluto il miglior contesto possibile” commenta a We Wealth Nicolò Nunziata, strategist di Marzotto Sim, facendo riferimento agli incentivi in termini di politica fiscale senza precedenti e alla politica monetaria estremamente accomodante ed espansiva da parte delle banche centrali.“Il mercato inizia a scontare le vaccinazioni da un lato e, probabilmente, anche la ripresa del ciclo economico dall'altro. Questo si riflette nell'ottimismo sia da parte dei consumatori, che dei produttori e degli investitori”. Per Nunziata il vero rischio rimane l'inflazione. “L'inflazione è positiva per i mercati azionari. Al contrario, un eccesso di inflazione porterebbe a una modifica della politica monetaria”. Tuttavia, a detta dello strategist, guardando ai dati sulla disoccupazione e alle indicazioni della capacità produttiva "siamo ancora lontani da questo scenario” e l'offerta dovrebbe essere in grado di adeguarsi ai picchi di domanda registrati in alcune categorie merceologiche (es. semiconduttori). Questo, conclude Nunziata, a meno che non ci sia un'esplosione della domanda quest'estate e successivamente anche in autunno, scenario ritenuto “eccessivamente ottimistico” dallo strategist.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti