BlackRock guarda con interesse alle criptovalute

Tempo di lettura: 2'
La società Usa vorrebbe aggiungere la regina delle criptovalute, il bitcoin, a due dei suoi fondi comuni

La notizia è arrivata da alcuni documenti che BlackRock ha depositato presso la Sec degli Stati Uniti

I fondi investiranno solo in futures su bitcoin regolati in contanti, negoziati su borse di materie prime registrate presso la Commodity futures trading commission

BlackRock cede ai bitcoin. Il colosso bancario vorrebbe aggiungere la regina delle criptovalute a due dei suoi fondi comuni. La notizia è arrivata da alcuni documenti che BlackRock ha depositato presso la Security and exchange commission (Sec) degli Stati Uniti.
In entrambi i file (BlackRock funds V e BlackRock global allocation fund inc) è presente la seguente dicitura: “ciascun fondo può utilizzare strumenti denominati derivati, che sono strumenti finanziari che derivano il loro valore da uno o più titoli, materie prime (come l'oro o il petrolio), valute (incluso bitcoin), tassi di interesse, eventi di credito o indici". E dunque il colosso americano cita la possibilità di usare bitcoin e altri asset, come parte del loro programma di investimento. I fondi investiranno solo in futures su bitcoin regolati in contanti, negoziati su borse di materie prime registrate presso la Commodity futures trading commission.

E dunque dopo JP Morgan anche BlackRock cede al fascino dei bitcoin. E pensare che solo 3 anni fa, l'Amministratore delegato, Larry Fink, definì la criptovaluta in questione come un “indice di riciclaggio di denaro”. A fine anno i toni si sono però smorzati, forse anche grazie alla continua crescita del bitcoin (ricordiamo che a inizio 2021 ha toccato quota 40.000 dollari. Oggi 21 novembre è fermo a 33.000 dollari. Da inizio anno c'è stato dunque un calo ma la crescita è stata costante e sorprendente per tutto il 2020 e inizio 2021. Diversi analisti pensano che il bitcoin possa arrivare anche oltre i 100.000 dollari nel breve), fino ad arrivare a dichiarare che: “bitcoin ha catturato l'attenzione e l'immaginazione di molte persone. Ma non è ancora stato testato, ed è piuttosto piccolo rispetto ad altri mercati (….) Può diventare un mercato globale? È possibile”.



Ma l'attenzione che l'attenzione il colosso americano sta rivolgendo verso i bitcoin non si ferma solo ai due fondi. L'azienda è infatti alla ricerca di una persona che possa diventare “vice president blockchain lead” per l'ufficio di New York. Al candidato è richiesto di avere un'esperienza nel business della blockchain.

 

 

 

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti