Banca Generali, cala la raccolta di giugno a 502 milioni

Tempo di lettura: 3'
Cala la raccolta di Banca Generali rispetto al mese di maggio: il mese scorso era stata infatti di 603 milioni di euro

Raccolta da inizio anno pari a 3,15 miliardi di euro

Il dato tiene conto della stagionalità del mese, con pagamento imposte per oltre 120 milioni

Banca Generali a giugno registra una raccolta netta per 502 milioni. La raccolta totale da inizio anno sale così a 3,15 miliardi. E' necessario tenere conto della stagionalità del mese che ha visto il pagamento delle imposte dei clienti per 125 milioni; a questi vanno aggiunti ulteriori esborsi per 61 milioni al 2 luglio, per un totale di 186 milioni.

La raccolta netta gestita del mese poi si attesta a quota 212 milioni. Nel semestre, risparmio gestito e assicurativo sono gli strumenti preferiti dalla clientela per la tutela del patrimonio. Il saldo complessivo è di 1,6 miliardi, oltre il contributo dei nuovi flussi amministrati, riporta una nota.

"Un primo semestre molto soddisfacente che ci proietta con slancio verso i nostri obiettivi annuali”, commenta commentato l'amministratore delegato, Gian Maria Mossa.
banca-generali-cala-raccolta-giugno-502-milioni_1
Gian Maria Mossa -amministratore delegato Banca Generali
“Nonostante le mutate condizioni dei mercati, alle prese con rinnovati picchi di volatilità come registrato lo scorso febbraio e a maggio, continuiamo a crescere migliorando ulteriormente il ritmo di raccolta rispetto al trend medio dell'ultimo triennio (+4,3%). Stiamo accelerando lo sviluppo nella fascia di clientela private, che rappresentano ormai circa il 65% delle nostre masse".

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti