Standard Chartered Singapore punta sulle donne

Tempo di lettura: 2'
Standard Chartered ha affermato che vuole arrivare al 30% di ruoli femminili all'interno della banca

Entro il 2020 si spera di far entrare un magio numero di donne all'interno di Standard Chartered

All'interno della banca le dipendenti donna rappresentano il 28%. Tra un paio di anni la percentuale dovrà salire del 2%

Il Ceo di Standard Chartered Singapore, Patrick Lee, afferma che la banca è sulla buona strada per avere donne che occupano il 30% dei ruoli di leadership senior entro il 2020.
“Riconosciamo che la retribuzione è una parte fondamentale delle pratiche di lavoro equo e di una forza lavoro diversificata. E ci impegniamo a intraprendere azioni che col tempo colmino il divario retributivo di genere” ha affermato Lee.

Quote rosa


“Siamo sulla buona strada per raggiungere il nostro obiettivo di avere donne che occupano il 30% dei nostri ruoli di leadership senior entro il 2020. Attualmente siamo al 28%.»
Nella banca di Singapore, le dipendenti donne rappresentano oltre il 40% del franchising locale e oltre un terzo (35%) del team di gestione del paese sono donne.

Creare una cultura inclusiva


L'obiettivo è “la creazione di un ambiente di lavoro flessibile e di una cultura inclusiva. Ad esempio, diamo ai nostri dipendenti la possibilità di lavorare part-time, scegliere orari di lavoro flessibili o lavorare da casa in determinati giorni”.

Inoltre, dato che “la tecnologia e il suo impatto sull'occupazione diventano sempre più pervasivi, le aziende devono dedicare ancora più considerazione all'utilizzo della tecnologia per aumentare la diversità di genere e far progredire la carriera delle donne” conclude Lee.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti