Poste Italiane, al via nuovo piano. Utile 2024 a 1,6 mld

Virginia Bizzarri
Virginia Bizzarri
19.3.2021
Tempo di lettura: 5'
Il gruppo guidato da Matteo Del Fante ha presentato "Sustain & Innovate", il nuovo piano industriale al 2024. Ecco i punti salienti

2024 Sustain & Innovate: il nuovo piano strategico di Poste Italiane punta a generare 1,6 miliardi di euro di utile netto nel 2024 (+33% rispetto al 2020), con dividendi in crescita

Nel 2022 il gruppo farà il suo ingresso nel mercato dell'energia, con un'offerta "equa, competitiva e di semplice comprensione"

Il tema della sostenibilità è al centro del nuovo piano. Del Fante: “Poste Italiane diventerà un'azienda a zero emissioni nette entro il 2030”. Focus su esg anche nel wealth management

Sostenibilità e innovazione: sono questi i temi al centro del nuovo piano strategico 2021-2024 di Poste Italiane, denominato per l'appunto “2024 Sustain & Innovate”. Un piano ambizioso e ricco di novità, che mira a proseguire il percorso di crescita del gruppo partendo dalle “solide basi” del Piano Deliver22. Ma andiamo per ordine.

Obiettivi finanziari

Grazie al contributo di tutti i segmenti di business, i target del gruppo al 2024 prevedono ricavi in aumento a 12,7 miliardi di euro, con un tasso annuo di crescita (Cagr) del 3% (2019-2024). Da segnalare, una maggiore incidenza dei ricavi da pacchi rispetto a quelli da corrispondenza entro il 2025. Il risultato operativo è atteso in miglioramento a quota 2,2 miliardi entro la fine del piano (dagli 1,5 miliardi del 2020). La razionalizzazione dei costi a livello di gruppo e la crescita dei ricavi porteranno l'utile netto del gruppo a 1,6 miliardi nel 2024, con un tasso annuo di crescita del 6% (2019-2024).

Dividendi più generosi

Il piano prevede una politica dei dividendi "chiara e competitiva", "migliorata e sostenibile” e “basata su una consistente generazione di cassa". Dopo un incremento del 14% nel 2021 (il dividendo è fissato a 0,55 euro), la cedola beneficerà di una crescita annua del 6% e del 35% nell'arco di piano.

Servizi finanziari e assicurativi: il cliente al centro

“Nei servizi finanziari e assicurativi la priorità è diventare il principale punto di riferimento per tutte le esigenze dei clienti, dal risparmio alle assicurazioni e ai prestiti, grazie a servizi di consulenza data driven, attraverso tutti i canali di distribuzione di Poste Italiane” ha commentato Matteo Del Fante, amministratore delegato e direttore generale di Poste Italiane. I ricavi nei due segmenti saliranno rispettivamente a 5,9 e 2,7 miliardi nel 2024. Nel wealth management “la crescita nei prossimi anni sarà determinata dalla diversificazione dei portafogli dei clienti e da un'ulteriore segmentazione, alimentata da nuovi prodotti per massimizzare il profilo rischio-rendimento, con un focus ESG” evidenzia il comunicato ufficiale.

Tra fintech ed energia

Il settore dei pagamenti e mobile, i cui i ricavi passeranno da 0,74 miliardi nel 2020 a 1,6 miliardi nel 2024, sarà protagonista di una grande novità. Facendo leva su un approccio energy-fintech, nel 2022 il gruppo farà il suo ingresso nel mercato dell'energia. “Sfrutteremo le competenze di cross-selling e up-selling nel segmento pagamenti e mobile, confermando la leadership nei pagamenti digitali, introducendo l'offerta di connessione a banda larga ed entrando nel 2022 nel mercato dell'energia, con un'offerta equa, competitiva e di semplice comprensione” ha spiegato Del Fante.

Sostenibilità su tutti i fronti

Tra i principali punti strategici del piano c'è quello di “contribuire ad una crescita responsabile, favorendo la transizione dell'Italia verso un'economia sostenibile a basse emissioni di anidride carbonica e l'integrità sociale, attraverso l'innovazione e la digitalizzazione”. In particolare, a conferma della rilevanza dei temi ambientali “Poste Italiane diventerà un'azienda a zero emissioni nette entro il 2030” ha affermato l'ad del gruppo, che ha aggiunto: "diverremo un player logistico a 360 gradi con un business sostenibile".

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti