PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Investimenti responsabili, l’Onu premia Schroders

02 Agosto 2019 · Redazione We Wealth · 2 min

  • “Vediamo gli investimenti sostenibili come parte integrante e fondamentale delle nostre responsabilità”, commenta Jessica Ground di Schroders

  • Solo il 25% delle società d’investimento a livello mondiale ha ottenuto il rating A+

L’Onu premia Schroders in termini di investimenti sostenibili. I Principi per gli Investimenti Responsabili hanno riconosciuto alla società di gestione del risparmio il punteggio massimo per strategia e governance

Schroders ha ottenuto il massimo riconoscimento dell’Onu in termini di investimenti responsabili. Le Nazioni Unite, infatti, hanno riconosciuto per il quinto anno consecutivo alla multinazionale inglese di gestione del risparmio il rating A+ per la sua strategia complessiva e la governance in merito agli investimenti responsabili.

In particolare, i sei Principi per gli Investimenti Responsabili rientrano in un’iniziativa mondiale promossa dal Segretario Generale delle Nazioni Unite, e mettono in luce l’escalation di attenzione nei confronti delle tematiche Esg nelle pratiche di investimento. Ad aderire all’iniziativa sono stati più di 2.300 firmatari provenienti da oltre 50 paesi – dalle società d’investimento ai provider di servizi – con un patrimonio totale pari a 86.300 miliardi di dollari di asset. Di questi, solo il 25% delle società d’investimento a livello globale ha ottenuto un punteggio così elevato.

“Il nostro continuo focus sugli investimenti responsabili è stato riconosciuto per il quinto anno di fila dai Pri – commenta Jessica Ground, global head of stewardship di Schroders – Il rating A+ dimostra che, quando si parla di sostenibilità, Schroders continua a impegnarsi nell’affrontare i rischi Esg che potrebbero dimostrarsi rilevanti per i nostri clienti”.

Foto di Jessica Ground
Jessica Ground, global head of stewardship di Schroders

Il punteggio di cui gode Schroders include anche il rating A+ per il suo approccio ai criteri Esg negli investimenti in private equity, in miglioramento rispetto ai dati relativi al 2018, sulla stessa linea d’onda del corporate non finanziario.

“In qualità di asset manager attivo, vediamo gli investimenti sostenibili come parte integrante e fondamentale delle nostre responsabilità – continua Jessica Ground – Integriamo l’analisi Esg nel nostro processo di investimento, dato che riteniamo sia essenziale per assicurare ai nostri clienti rendimenti sostenibili sul lungo termine, in un contesto di investimento in continuo cambiamento”.

L’obiettivo dell’iniziativa dell’Onu è quello di stimolare gli investitori a includere nei propri processi decisionali il tema della sostenibilità. Il rating viene assegnato sulla base di un report annuale sui dettagli dei propri processi d’investimento, che i firmatari hanno l’obbligo di divulgare.

La società

Schroders è una società d’investimento globale. Fondata a Londra nel 1804, gestisce un patrimonio pari a 496,6 miliardi di euro (secondo i dati risalenti al 30 giugno 2019). Quotata alla Borsa di Londra dal 1959 e parte dell’indice Ftse 100, oggi si avvale di 5000 professionisti suddivisi in sei continenti.

Redazione We Wealth
Redazione We Wealth
VUOI LEGGERE ALTRI ARTICOLI SU: