PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Dall'Isola di Man: George Daniels, all'asta la Grande Complicazione

Dall'Isola di Man: George Daniels, all'asta la Grande Complicazione

Salva
Salva
Condividi
Teresa Scarale
Teresa Scarale

19 Marzo 2019
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva
  • La Grand Complication fu l’orologio personale di George Daniels, che non se ne separò mai

  • Daniels è famoso per un’invenzione che ha rivoluzionato 250 anni di orologeria

The Geneva Watch Auction: NINE a maggio vedrà protagonista una rarissima opera dell’autentico ingegno orologiaio. Si tratta di un orologio da taschino, la Grande Complicazione del mastro George Daniels

Phillips Watches pesca la sua ultima meraviglia nell’Isola di Man. E’ infatti questa la terra d’origine elettiva di George Daniels, il maestro dell’orologeria mondiale dalle cui mani nacque la celebre Grande Complicazione, che sarà protagonista dell’asta The Geneva Watch Auction: NINE tenuta da Phillips in collaborazione con Bacs & Russo su due serate, l’11 e il 12 maggio 2019 a Ginevra presso La Réserve.

La Grande Complicazione di George Daniels

Ambitissimo da ogni collezionista, l’orologio da taschino realizzato a mano dal maestro inglese scomparso nel 2011 è la sua creazione più ambiziosa e complicata. Non sorprende allora la prestigiosa casa d’aste lo abbia quotato un milione e mezzo di franchi. Daniels non vendette mai questo pezzo in oro, vera summa di tutto il suo sapere riguardo a Kronos: lo tenne per il suo uso personale. E come dargli torto. La Grand Complication è il suo solo pezzo ad avere contestualmente un calendario perpetuo istantaneo con data retrograda e ripetitore dei minuti. Il quadrante rabescato rivela tutta la manualità artistica del suo creatore. L’orologio compendia tutte le complicazioni dei primi pezzii costruiti da Daniels, le fasi lunari, un termometro in centigradi, ecc… Ma soprattutto il meccanismo per cui il maestro è famoso: lo scappamento coassiale.

Lo scappamento coassiale

E’ considerata l’invenzione più importante dell’orologeria da 250 anni a questa parte, il superamento del “difettoso” scappamento ad ancora, il quale necessitava di lubrificazione periodica, attività invece non necessaria grazie allo scappamento coassiale. Anche per questo motivo, George Daniels è unanimemente riconosciuto come il padre dell’alta orologeria indipendente. Chissà allora se il suo “testamento del tempo” riuscirà a battere un record nel suo genere, insidiando The Unicorn o il Rolex Daytona di Paul Newman

 

 

George Daniels è stato probabilmente il mastro orologiaio più talentuoso del XX secolo, il "momento Adamo ed Eva" per l'orologeria indipendente [...]. La Grande Complicazione rappresenta l'apice del lavoro di Daniels, egli stesso al vertice di tutta l'orologeria mondiale del XX secolo. In breve, la Grand Complication rappresenta il meglio del meglio
BY Aurel Bacs
Teresa Scarale
Teresa Scarale
Condividi l'articolo
Se non vuoi mancare aggiornamenti importanti per te, registrati e segui gli argomenti che ti interessano.
ALTRI ARTICOLI SU "Orologi d’epoca"
ALTRI ARTICOLI SU "Phillips"
ALTRI ARTICOLI SU "Europa"