PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Hld Europe si rafforza in Italia con la nomina di Alessandro Papetti

20 Novembre 2018 · Francesca Conti · 3 min

  • Alessandro Papetti sarà il nuovo capo delle attività in Italia

  • Papetti ha 25 anni di esperienza nel mercato italiano del private equity

  • Hld Europe intende effettuare investimenti per acquisire partecipazioni di maggioranza in società italiane particolarmente competitive in settori diversificati

La lussemburghese Hld Europe sceglie Papetti per rafforzare la propria presenza in Italia. Il manager con 25 anni di esperienza nel mercato italiano del private equity si integrerà nella struttura di Hld Europe in qualità di partner a capo delle attività italiane e si unirà alle risorse già presenti in Italia

Il gruppo Hld intraprende un nuovo passo nel processo di sviluppo iniziato nel 2010 dall’intuizione di Jean-Philippe Hecketsweiler, Jean-Bernard Lafonta e Philippe Donnet di creare una innovativa struttura di investimento “fatta da imprenditori per degli imprenditori”. Dopo otto anni di investimenti di successo in Francia, la costituzione di Hld Europe nel 2015 come piattaforma per l’espansione internazionale e la prima operazione in Italia effettutata a settembre 2017, infatti, il gruppo Hld conferma la propria strategia di crescita internazionale attraverso il rafforzamento della propria presenza in Italia.

A seguito del significativo aumento sia delle risorse in gestione che della dimensione degli investimenti effettuati da Hld negli ultimi 18 mesi in Italia, la sede di Milano vedrà l’arrivo di Alessandro Papetti, 52 anni, laureato all’Università Bocconi con 25 anni di esperienza di private equity nel mercato italiano.

Papetti, già partner di Clessidra, che ha contribuito ad avviare nel 2003 e successivamente a diventare il principale fondo italiano di private equity, con fondi raccolti e gestiti per oltre 2,5 miliardi di euro, ha anche contribuito a raccogliere e a quotare nell’aprile scorso la Spac Gabelli Value for Italy, veicolo da 110 milioni di euro promosso insieme all’asset manager americano Gamco, quotato al Nyse, dove manterrà il ruolo di promotore e membro non esecutivo del consiglio di amministrazione per i prossimi mesi.

Alessandro Papetti si integrerà nella struttura di Hld Europe in qualità di partner a capo delle attività italiane e si unirà alle risorse già presenti in Italia (il senior advisor Francesco Silleni e l’associato Salomé Perruchon) che hanno partecipato al primo investimento realizzato in Italia nel 2017 (M-Cube, società europea attiva nella fornitura di servizi di marketing multimediale nei punti vendita di grandi catene distributive. Insieme agli altri partner Jean-Bernard Lafonta, Jean-Philippe Hecketsweiler, Gabriel Fossorier e Jean-Hubert Vial, così come al cfo del gruppo Anne Canel, il manager farà parte del comitato che si occuperà delle attività di tutto il gruppo Hld.

Attraverso questa decisione, il gruppo Hld continuerà ad implementare la propria collaudata strategia di investimento basata su un approccio industriale di lungo termine e assumerà un ruolo sempre maggiore tra gli investitori di middle market in Italia.

I commenti

“Nel dare il benvenuto ad Alessandro nel nostro team, siamo molto soddisfatti di vedere che la nostra strategia di crescita prende forma. Abbiamo identificato l’Italia come una delle priorità per il nostro gruppo. Siamo riconoscenti a Francesco Silleni per aver aperto la strada in questo mercato così attrattivo”, ha dichiarato Jean–Philippe Hecketsweiler, partner fondatore di Hld.

Anne Canel, managing director di Hld Associés Europe (Luxembourg), a capo dello sviluppo internazionale di Hld Europe ha affermato: “Lo sviluppo internazionale è una priorità e un obiettivo di lungo termine. Siamo particolarmente interessati al mercato italiano, dove intendiamo ampliare le nostre opportunità nei prossimi anni”.

“E’ un privilegio far parte di un gruppo come Hld, con una collaudata, chiara e vincente strategia di investimento, una prestigiosa base di investitori ed un team coeso e di grande esperienza”, ha commentato Alessandro Papetti. “Ne ho apprezzato molto – ha continuato – sia la storia di crescita degli ultimi anni sia l’approccio agli investimenti, che sarà riproposto anche sul mercato italiano, basato su contenuti strategici e industriali di lungo termine. Siamo pronti a dare un contributo alla crescita e alla creazione di valore per molte imprese italiane, così come per gli investitori esistenti di Hld e per quelli che verranno”.

La società

Il portafoglio attuale di Hld, che in passato comprendeva anche il leader delle consegne floreali Interflora, è composto da 14 partecipate, tra cui Laboratoires Filorga, specialista nello sviluppo di prodotti cosmetici anti-età, Kiloutou, uno dei player che ha consolidato il mercato europeo del noleggio di attrezzature industriali e per le costruzioni, Tessi, quotata a Parigi e specializzata nell’outsourcing di processi aziendali complessi. Tale portafoglio rappresenta ricavi aggregati pari a 1,7 miliardi di euro, con un tasso di crescita medio del 12% e 15.000 dipendenti distribuiti su vari settori.

Hld Europe intende effettuare investimenti per acquisire partecipazioni di maggioranza in società italiane posizionate in modo particolarmente competitivo in settori diversificati e guidate da un management di grandi capacità. La crescita, sia organica sia esterna, rimarrà un driver principale per ogni investimento, indirizzato a realtà italiane di middle market con fatturati compresi tra 50 milioni e 500 milioni di euro.

Hld Europe offrirà anche ad alcuni selezionati investitori privati italiani la possibilità di unirsi alla base di investitori esistenti, che includono Claude Bébéar (fondatore della compagnia assicurativa Axa), Norbert Dentressangle (fondatore dell’omonimo gruppo), la famiglia Decaux (fondatori del gruppo Jc Decaux), Jean-Pierre Mustier (ceo di Unicredit), Philippe Donnet (ceo di Generali), la famiglia Cathiard (fondatori del gruppo svizzero Poma) o la famiglia De Agostini.

Attraverso il proprio modello di investimento ed alla propria base di investitori, Hld può realizzare investimenti con un approccio industriale hands-on e senza vincoli di durata temporale. Ciò, spiega la società, “rappresenta un vantaggio considerevole per quanto riguarda la crescita delle imprese e la creazione di valore”.

Francesca Conti
Francesca Conti
VUOI LEGGERE ALTRI ARTICOLI SU: