PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Risparmio gestito, 2019 si chiude con una raccolta record

Risparmio gestito, 2019 si chiude con una raccolta record

Salva
Salva
Condividi
Teresa Scarale
Teresa Scarale

30 Gennaio 2020
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva

L’industria italiana del risparmio gestito festeggia il 2019 con una chiusura record, il patrimonio in gestione sale quasi a 2.300 miliardi di euro

L’industria italiana del risparmio gestito chiude il 2019 con una raccolta netta di 10 miliardi e 256 milioni di euro. Fotografa il dato l’associazione italiana del settore, Assogestioni, nella sua consueta mappa mensile del risparmio gestito. Il patrimonio totale in gestione si attesta così a duemila 228 miliardi e 119 milioni di euro.

La raccolta mensile del mese di dicembre si divide fra gestioni collettive (tre miliardi e 802 milioni di euro) e gestioni di portafoglio (sei miliardi e 454 milioni di euro). Le prime in particolare vedono una raccolta di tre miliardi e 227 milioni per i fondi aperti e 576 milioni per i fondi chiusi; quelle di portafoglio raccolgono invece un totale di sei miliardi e 454 milioni, divisi fra retail (447 milioni) e istituzionali (sei miliardi circa). Fra i fondi di lungo termine piacciono come sempre gli obbligazionari, che a dicembre intercettano risparmi per quasi due miliardi e 300 milioni di euro. Seguono poi a distanza gli azionari (560 milioni), i bilanciati (460 milioni) e i flessibili (226 milioni). Leggera decontrazione invece per gli hedge (-69 milioni) e i fondi monetari (-205).

Decontrazione anche per i fondi di diritto italiano i quali registrano deflussi per 519 milioni, mentre invece i veicoli di diritto estero incamerano tre miliardi e 745 milioni di euro di raccolta.

Risparmio gestito 2019, brilla Intesa Sanpaolo grazie a Eurizon

Il gruppo Intesa Sanpaolo chiude l’anno a quota sei miliardi 857 milioni di euro di raccolta netta. Risultato raggiunto grazie all’ottima raccolta di Eurizon. La società infatti risulta prima con 6.192,6 milioni di euro di raccolta.

Massimo Mazzini, Responsabile Marketing e Sviluppo Commerciale di Eurizon, ha dichiarato quanto segue. “Il mese di dicembre evidenzia una raccolta positiva per i fondi e per le gestioni, sia retail che istituzionali. La raccolta è stata importante in particolare sui fondi caratterizzati dall’accumulo graduale sul mercato azionario, che consente all’investitore di frazionare nel tempo l’investimento nei mercati e di non preoccuparsi del timing di entrata, pensiamo che sia una delle possibili soluzioni per investire l’eccesso di liquidità presente nei portafogli dei clienti. In questo senso il Gruppo Intesa Sanpaolo ha mostrato risultati importanti nel processo di conversione della liquidità in eccesso in questa tipologia di prodotti. Anche il segmento della clientela istituzionale, in particolar modo il mondo assicurativo, ha contributo in modo significativo alla raccolta molto positiva del mese di dicembre.”.

 

Teresa Scarale
Teresa Scarale
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU: Risparmio Gestito Assogestioni Italia
ALTRI ARTICOLI SU "Risparmio Gestito"
ALTRI ARTICOLI SU "Assogestioni"
ALTRI ARTICOLI SU "Italia"