PREVIOUS ARTICLENEXT ARTICLE

Banca Imi, nuove quotazioni per espandere l'offerta obbligazionaria

Banca Imi, nuove quotazioni per espandere l'offerta obbligazionaria

Salva
Salva
Condividi
Francesca Conti
Francesca Conti

23 Novembre 2018
Tempo di lettura: 3 min
Tempo di lettura: 3 min
Salva
  • Le due obbligazioni senior sono a tasso fisso e denominate in dollari statunitensi

  • Gli strumenti sono stati quitati sul mercato Mot (Borsa Italiana) e su Euro Txl

Due nuove quotazioni obbligazionarie per Banca Imi, la banca di investimento del gruppo Intesa Sanpaolo. Gli strumenti permetteranno agli investitori di scegliere tra diverse strutture cedolari e tra ben 11 diverse valute

Banca Imi, la banca di investimento del gruppo Intesa Sanpaolo, ha quotato oggi due nuove obbligazioni collezione sul mercato Mot (Borsa Italiana) e EuroTxl. Si tratta di due obbligazioni senior a tasso fisso denominate in dollari statunitensi, una della durata di 2 anni e l’altra della durata di 5 anni. Tramite questa emissione Banca Imi espande l’offerta di obbligazioni collezione quotate e negoziabili sui mercati regolamentati, che salgono a quota 54. Queste possono essere utilizzate per diversificare il proprio portafoglio di investimento, grazie alla possibilità di scegliere tra diverse strutture cedolari e tra ben 11 diverse valute.

L’obbligazione Tasso Fisso Dollaro Usa Opera IX ha una durata di 2 anni e paga delle cedole annue lorde fisse pari al 4,50%. Il taglio minimo dell’obbligazione è pari a 2.000 dollari. L’obbligazione Tasso Fisso Dollaro Usa Opera X, invece, ha una durata di 5 anni e paga delle cedole annue lorde fisse pari al 5,50%. Il taglio minimo dell’obbligazione è pari a 2.000 dollari. Le obbligazioni collezione Banca Imi sono di tipo senior e possono essere acquistate e rivendute su Borsa Italiana ed EuroTlx attraverso la propria banca di riferimento o tramite internet o phone banking.

Il rendimento di entrambe le obbligazioni è influenzato dall’andamento del cambio euro/dollaro statunitense qualora occorra convertire la valuta di emissione (dollaro) in euro: un apprezzamento del dollaro statunitense rispetto all’euro comporterebbe un rendimento aggiuntivo rispetto a quello cedolare; alternativamente un deprezzamento del dollaro rispetto all’euro comporterebbe una diminuzione del rendimento delle obbligazioni e l’investitore potrebbe subire una perdita, anche significativa, del capitale investito.

Banca Imi

Banca Imi è la banca d’investimento di Intesa Sanpaolo. La società ha come obiettivo principale quello di assistere i propri clienti – investitori istituzionali, financial networks, imprese e amministrazioni pubbliche – attraverso l’offerta di prodotti e servizi finanziari mirati all’eccellenza. Con oltre 850 professionisti, Banca Imi opera nell’investment banking, nella finanza strutturata e nel capital markets sui principali mercati domestici e internazionali, attraverso gli uffici di Milano, le filiali di Roma e Londra e la controllata Banca Imi Securities Corporation di New York.

Banca Imi, si legge sul sito della società, è nota per le sue competenze nella strutturazione e realizzazione di prodotti d’investimento per la clientela retail e, attraverso Market Hub, l’innovativa piattaforma proprietaria di accesso ai mercati, ricerca in modo dinamico la best execution degli ordini MiFid compliant, permettendo a oltre 350 clienti Istituzionali italiani ed esteri l’accesso a più di 70 mercati (azionari, obbligazionari e dei derivati) domestici e internazionali. Offre, attraverso le strutture di Intesa Sanpaolo, anche una gamma di servizi accessori come il post trading, il regolamento, la custodia e l’amministrazione titoli.

Francesca Conti
Francesca Conti
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU:Risparmio GestitoBANCA IMI