PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Italia in recessione, come proteggere gli investimenti

Italia in recessione, come proteggere gli investimenti

Salva
Salva
Condividi
Francesca Conti
Francesca Conti

05 Febbraio 2019
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva
  • Secondo Moneyfarm la chiave per il successo è affidarsi a un professionista che costruisca una strategia diversificata per limitare il rischio

  • Investire in modo diversificato permette di proteggere il proprio capitale nel medio-lungo termine dai rischi specifici legati al sistema Italia

L’ufficialità della recessione italiana rischia di spaventare mercati e investitori. Come proteggersi? Moneyfarm analizza scenari e ipotesi di investimento

Dopo il secondo trimestre senza crescita, l’Italia è entrata ufficialmente – o meglio, tecnicamente – in recessione. In questo contesto, come si devono comportare gli investitori? L’ultimo report di Moneyfarm cerca di risolvere i dubbi relativi a questa situazione di incertezza.

Secondo l’analisi di Moneyfarm, molto dipende dal rischio che una recessione decisa metta a rischio i conti pubblici. “Certo è che i recenti movimenti dello spread hanno dimostrato che l’Italia è percepita dai mercati, a torto o a ragione, come l’osservata speciale e per molti una delle prime geografie dalla quale ritirarsi in caso di un aumento dell’avversione al rischio sul mercato. Questa percezione mostra la via stretta su cui si muovono i conti pubblici italiani in caso di recessione severa, che comunque per adesso non vediamo alle porte”, si legge nel report.

Il suggerimento della società “è quello di investire in modo diversificato, per proteggere il proprio capitale nel medio-lungo termine dai rischi specifici legati al sistema Italia”. La dinamica economica “tende a riflettersi sugli andamenti azionari. Come è possibile apprezzare dal grafico, il Ftse Mib (rappresentato dalla linea nera) ha sottoperformato a partire dal 2010 tutti i principali benchmark europei (azionari e obbligazionari)”.

Grafico andamento Ftse Mib

Alla luce dell’andamento economico cha abbiamo visto negli ultimi anni, la dinamica non sorprende e ci ricorda ancora una volta le ragioni per cui è saggio, per la maggior parte degli investitori, affidarsi a un professionista che sappia costruire una strategia diversificata per limitare il rischio, sperando che l’Italia trovi le forze e le idee per invertire una tendenza che comunque non è irreversibile, come la storia economica di molti Paesi (anche vicini) dimostra.

Francesca Conti
Francesca Conti
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU: Outlook e Previsioni Moneyfarm