PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Famiglie, flussi di credito in crescita

18 Dicembre 2018 · Redazione We Wealth · 2 min

  • I finanziamenti destinati all’acquisto di autoveicoli e motocicli hanno contribuito all’aumento del 6,3% delle erogazioni di credito al consumo

  • Per i prossimi due anni continueranno ad aumentare i flussi di credito alle famiglie, anche se a ritmi più contenuti

Secondo la 45° edizione dell’Osservatorio sul credito al dettaglio nei primi nove mesi del 2018, la crescita delle erogazioni di credito al consumo è aumentata del 6,3% rispetto all’anno scorso

Continua la crescita delle erogazioni di credito alle famiglie. Secondo la 45° edizione dell’Osservatorio sul credito al dettaglio, realizzato da Assofin, Crif e Prometeia, nei primi nove mesi del 2018 è continua la crescita delle erogazioni di credito al consumo (+6,3% rispetto al 2017). L’aumento, sebbene a ritmi più contenuti rispetto agli ultimi anni, risulta essere in linea con l’attenuazione della crescita dei consumi di beni durevoli delle famiglie. In particolare, il mercato sconta il deciso rallentamento della crescita delle erogazioni di prestiti personali: (+4.5%, rispetto a quelle double digit dei due anni precedenti), dovuto alla modesta evoluzione dei nuovi prestiti.

L’attività complessiva è stata trainata dai finanziamenti finalizzati, sia quelli destinati all’acquisto di autoveicoli e motocicli (+9.0%), sia quelli destinati all’acquisto di altri beni e servizi (appartenenti a settori quali arredo, elettronica ed elettrodomestici e altri beni e servizi finanziabili, tra i quali impianti per la casa, spese mediche, palestre e tempo libero, etc.), in crescita del +11.8%, dopo il calo del 2017. Nello specifico sono i finanziamenti destinati ad acquisti di elettrodomestici ed elettronica di consumo a mostrare la crescita più elevata (+20.2%), grazie anche all’impulso proveniente da prodotti innovativi e promozioni.
Nei primi 9 mesi del 2018, inoltre, le erogazioni di mutui immobiliari alle famiglie consumatrici con finalità di acquisto mostrano una crescita stabile sui valori dell’anno precedente (+5% i flussi finanziati, +4.4% il numero dei nuovi contratti stipulati).

Guardando al futuro, per i prossimi due anni continueranno ad aumentare i flussi di credito alle famiglie, anche se a ritmi gradualmente più contenuti. In un contesto di maggiore incertezza del quadro macroeconomico, l’andamento di credito al consumo e mutui sarà maggiormente ancorato alle dinamiche dei consumi e del mercato immobiliare.

Redazione We Wealth
Redazione We Wealth
VUOI LEGGERE ALTRI ARTICOLI SU: