PREVIOUS ARTICLENEXT ARTICLE

Acquirente Unico: emesso bond da 500 milioni di euro per Ocsit

Acquirente Unico: emesso bond da 500 milioni di euro per Ocsit

Salva
Salva
Condividi
Redazione We Wealth
Redazione We Wealth

14 Febbraio 2019
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva
  • L’emissione del titolo obbligazionario è finalizzata a finanziare gli acquisti di scorte petrolifere per lo sviluppo del piano industriale dell’Organismo centrale di stoccaggio

  • L’emissione è stata curata da Banca Imi, Bnp Paribas, JP Morgan e Société Généralé in qualità di Joint Lead Manager

Acquirente Unico ha emesso, per la prima volta, un bond da 500 milioni di euro con scadenza a sette anni ad un tasso di interesse annuale pari al 2,8 %

Al via il primo bond per Acquirente Unico (Au), società incaricata di detenere le scorte petrolifere di sicurezza per l’Italia tramite l’Organismo centrale di stoccaggio (Ocsit).

Au ha dunque emesso un prestito obbligazionario di 500 milioni di euro con scadenza a 7 anni a un tasso di interesse annuale pari al 2,8 %, collocato presso investitori istituzionali italiani ed esteri.

L’emissione del titolo obbligazionario è finalizzata a finanziare gli acquisti di scorte petrolifere per lo sviluppo del piano industriale di Ocsit e a rimborsare il finanziamento bancario preesistente.

L’emittente, così come il titolo emesso, presenta un rating BBB attribuito da S&P, equivalente a quello della Repubblica Italiana.
L’emissione è stata curata da Banca IMI, BNP Paribas, JP Morgan e Société Généralé in qualità di Joint Lead Manager.

Banca IMI, inoltre, ha assistito Acquirente Unico nell’ottenimento del rating con il ruolo di Rating Advisor.

Redazione We Wealth
Redazione We Wealth
Condividi l'articolo