PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

JPMorgan punta alla digital bank Uk

JPMorgan punta alla digital bank Uk

Salva
Salva
Condividi
Redazione We Wealth
Redazione We Wealth

25 Febbraio 2020
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva
  • JPMorgan lancerà a giorni la sua nuova banca digitale. Segue dunque le orme di Goldman Sachs che ha già aperto la sua digital banking nel Regno Unito

  • JPMorgan dovrà però fronteggiare un mercato inglese non facile. Nel Regno Unito, oltre che Goldman Sachs c’è il colosso Revolut. I clienti inglesi sono inoltre educati al digital banking e già fidelizzati

Il colosso americano punta al mercato inglese e soprattutto al settore del digital banking. Con l’uscita di N26 dal Regno Unito si aprono opportunità

JpMorgan punta sul business nel settore bancario digitale del Regno Unito. La banca americana sta infatti pianificando di dare il via ad una banca digitale per gestire il risparmio degli inglesi. Al momento JpMorgan sta lavorando con i regolatori bancari per finalizzare il lancio. Ma come mai il colosso americano punta proprio al mercato inglese? Una risposta potrebbe arrivare da N26. La banca digitale tedesca ha dichiarato che chiuderà le sue operazioni nel Regno Unito. Il motivo è l’uscito della Gran Bretagna dall’Ue e la conseguente difficoltà nel rinnovo delle licenze bancarie necessarie. “Mentre rispettiamo la decisione politica che è stata presa, significa che N26 non sarà in grado di servire i nostri clienti nel Regno Unito e dovrà abbandonare il mercato” dichiara Thomas Grosse, Chief Bank Officer di N26.

E dunque si apre una grossa opportunità per JpMorgan. Inoltre la banca americana sta seguendo il suo rivale Goldaman Sachs che ha lanciato nel territorio “Marcus” la banca online.
E dunque JpMorgan dovrà affrontare diverse sfide nel mercato inglese. In primis la banca online della sua rivale ma poi il resto del mercato digitale inglese che risulta essere molto sviluppato. Secondo le ultimi analisi fatte dal sito americano di informazione finanziaria Learnbonds, le banche digitali britanniche hanno raggiunto negli ultimi sei mesi del 2019 quasi 20 milioni di clienti.

La valutazione di queste nuove banche rimane di circa nove miliardi di sterline. Revolut, lanciato nel 2015, vanta più di 10 milioni di clienti e ha un valore di quasi 4,6 miliardi di sterline dopo aver raccolto 500 milioni di sterline all’inizio di questo mese. L’anno scorso gli investimenti nel Regno Unito in imprese fintech sono aumentati del 63% a quasi 5 miliardi di sterline. Insomma, JPMorgan approderà in un mercato inglese delle banche digitali già molto sviluppato, con una clientela preparata e già fidelizzata. La sfida sarà dunque sicuramente importante.

Redazione We Wealth
Redazione We Wealth
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU: Digital Transformation JP Morgan