PREVIOUS ARTICLENEXT ARTICLE

Bper, ammessa al regime di cooperative compliance

Bper, ammessa al regime di cooperative compliance

Salva
Salva
Condividi
Salva
  • L’Agenzia delle entrate ammette Bper Banca al regime di cooperative compliance

  • Dopo Barilla e Ferrero Bper Banca è il 12 soggetto ammesso al regime di adempimento collaborativo

Bper Banca è stata ammessa dall’Agenzia delle entrate al regime di cooperative compliace. Con Bper sono 12 le imprese che sono state ammesse all’istituto introdotto nel 2015

Bper Banca ammessa al regime di cooperative compliance, adempimento collaborativo, dell’Agenzia delle entrate. La società ha dunque comunicato come l’Amministrazione fiscale, nei giorni scorsi, ha ammesso la banca all’istituto della cooperative compliace. Il percorso di ammissione è iniziato a dicembre 2017 con la presentazione dell’istanza di accoglimento a cui ha fatto seguito una fase istruttoria per la verifica dell’adeguatezza del proprio tax control framework.

 

tabella

Ma cos’è il tax control framework?

Uno dei requisiti fondamentali che le società devono avere per accedere al regime della cooperative compliance, è il controllo del rischio fiscale (tax control framework). Se dunque si vuole aderire al regime di adempimento collaborativo si deve essere in possesso, alla data di presentazione della domanda, di un efficace sistema di controllo del rischio fiscale inserito nel contesto del sistema del governo aziendale e di un controllo interno. Il sistema sarà dunque in grado di garantire un presidio costante sui rischi fiscali, all’azienda, se è in possesso di una strategia fiscale, di ruoli e responsabilità, di procedure, di monitoraggio, di adattabilità al contesto interno ed esterno e di una relazione agli organi di gestione.

Inoltre, si ricorda che il regime è riservato ai soggetti residenti che hanno un volume di affari o di ricavi non inferiore ai 10 miliardi di euro, oppure hanno presentato in precedenza istanza di adesione al progetto pilota sul regime di adempimento collaborativo. Posso anche accedervi tutte le imprese che intendono dare esecuzione alla riposta dell’Agenzia delle entrate, indipendentemente dal volume di affari o di ricavi richiesto.

Bper Banca è dunque il 12 soggetto ammesso al regime di cooperative compliance. Le altre società presenti sono: Barilla, Ferrero S.p.a, Ferrero Commerciale Italia S.r.l, Ferrero Industriale Italia S.r.l, Ferrero Managmente Services Italia S.r.l, Ferrero Technical Service S.r.l, Fecobank Banca Fineco S.p.a, Leonardo S.p.a, Prada S.p.a, Shell Italia E&P S.p.a, e Unicredit S.p.a.

Siamo tra le prime aziende in Italia a stringere un accordo di questo tipo” ha affermato l’Amministratore Delegato di Bper Banca, Alessandro Vandelliche reputiamo fondamentale perché ci consente di rafforzare i nostri processi interni di controllo rischi e di instaurare un percorso di collaborazione e confronto certamente proficuo con l’Agenzia delle Entrate”.

Giorgia Pacione Di Bello
Giorgia Pacione Di Bello
Condividi l'articolo
ALTRI ARTICOLI SU "Pianificazione Fiscale"
ALTRI ARTICOLI SU "Agenzia delle entrate"
ALTRI ARTICOLI SU "Italia"