PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Imprese ultracentenarie, ultime ore per iscriversi all’albo

Imprese ultracentenarie, ultime ore per iscriversi all’albo

Salva
Salva
Condividi
Rita Annunziata
Rita Annunziata

30 Luglio 2019
Tempo di lettura: 3 min
Tempo di lettura: 3 min
Salva
  • A livello nazionale, oggi sono circa 2.500 le imprese già iscritte al Registro delle Imprese Storiche Italiane

  • “Intendiamo valorizzare le imprese che nel corso del tempo hanno trasmesso alle generazioni successive il proprio patrimonio imprenditoriale”, commenta Vincenzo Mamoli della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi

  • Le imprese ultracentenarie di Milano, Monza Brianza e Lodi appartengono prevalentemente ai settori dell’industria, del commercio e dell’immobiliare

Scade il 31 luglio il termine ultimo per iscriversi al Registro delle Imprese Storiche Italiane. Istituito nel 2018, l’albo accoglie tutte le imprese che godono di oltre 100 anni di continuità imprenditoriale nel medesimo settore merceologico

Conto alla rovescia per iscriversi al Registro delle Imprese Storiche Italiane. Istituito nel 2011 in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, è stato promosso dal sistema delle Camere di commercio con l’obiettivo di valorizzare le imprese con oltre 100 anni di continuità imprenditoriale (maturata al 31 dicembre 2018) all’interno del medesimo settore merceologico.

Dopo sei anni di interruzione (l’ultimo round è stato chiuso nel 2014), le imprese in vita almeno dal 1918 possono dunque far valere il proprio patrimonio di conoscenze e competenze acquisite nel corso di un’ultracentenaria esperienza, indipendentemente dalla propria natura giuridica e dal settore di appartenenza.

“Mediante questo Registro, le Camere di commercio intendono valorizzare le imprese che nel corso del tempo hanno trasmesso alle generazioni successive il proprio patrimonio imprenditoriale – commenta Vincenzo Mamoli, membro di giunta della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi – Un’opportunità che invitiamo a cogliere per rendere ancora più noto il valore che abbiamo in termini di risorse umane, tradizione e qualità del lavoro”.

Oggi sono circa 2.500 le imprese già registrate all’albo a livello nazionale, di cui 157 appartenenti a Milano, Monza Brianza e Lodi (rispettivamente così suddivise: 119, 23 e 15). La Lombardia, in particolare, registra numeri record anche se si considerano le imprese storiche ultracinquantenni. Secondo quanto emerge dai dati del registro imprese della Camera di Commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi, le imprese con oltre 50 anni di continuità imprenditoriale nel 2019 ammonterebbero a 17.636, di cui 10mila tra Milano e Monza Brianza e 195 a Lodi, e appartengono ai settori dell’industria, del commercio e dell’immobiliare. Le imprese nate invece in un periodo antecedente al 1940 sono 1.406.

“Siamo impegnati per aiutare le imprese, a partire da quelle artigiane, nella fase delicata del passaggio generazionale, molto importante per il mantenimento del ruolo dell’impresa sul territorio e per non disperdere il patrimonio di conoscenze, qualità e creatività delle imprese antiche e storiche”, aggiunge Marco Accornero, membro di giunta della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi.

Rita Annunziata
Rita Annunziata
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU: Imprese e startup Italia