PREVIOUS ARTICLENEXT ARTICLE

Azimut, a ottobre raccolta stabile a 300 milioni

Azimut, a ottobre raccolta stabile a 300 milioni

Salva
Salva
Condividi
Redazione We Wealth
Redazione We Wealth

07 Novembre 2019
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva
  • Nel mese di ottobre Azimut ha raccolto 300 milioni di euro. Il risultato da inizio anno è pari a 4 miliardi

  • Il totale delle masse comprensive del risparmio amministrato si attesta a fine ottobre a 57,9 miliardi

  • Per il presidente Pietro Giuliani “l’uscita di alcuni investitori istituzionali è stata più che compensata da una crescita organica estera sempre forte e dinamica”

La raccolta di Azimut a ottobre si mantiene stabile. Il gruppo guidato da Pietro Giuliani mette a segno nel mese una raccolta di 300 milioni di euro

Raccolta stabile per Azimut nel mese di ottobre. Il gruppo guidato dal presidente Pietro Giuliani, nel mese ha registrato una raccolta netta positiva per 300 milioni di euro. Il risultato si conferma saldo rispetto ai 305 milioni registrati a settembre.

Il gruppo raggiunge così 4 miliardi di euro da inizio anno. Il totale delle masse comprensive del risparmio amministrato, fa sapere una nota di Azimut, si attesta a fine ottobre a 57,9 miliardi. Di questi, 44,7 miliardi fanno riferimento alle masse gestite.

Il gruppo qualche giorno fa ha svelato al mercato italiano 4 iniziative per raggiungere il preannunciato obiettivo di 10 miliardi di euro di masse negli alternativi nei prossimi 5 anni:

  1. L’ingresso nel settore immobiliare e infrastrutturecon la creazione di una nuova divisione di Azimut Libera Impresa Sgr guidata da Andrea Cornetti che lascia la carica di general manager di Prelios Sgr per assumere in Azimut Libera Impresa Sgr quello di amministratore delegato con deleghe sul business real estate e infrastrutture.
  2. Il nuovo fondo Italia 500, realizzato in collaborazione con P101, dedicato all’investimento in startup e Pmi innovative e che è al momento in fase autorizzativa da parte delle autorità.
  3. Una partnership con la piattaforma di innovazione B2B Gellify: il gruppo del risparmio gestito ha partecipato in qualità di lead investor a un round di finanziamento di 15 milioni di euro nella società fondata da Fabio Nalucci che seleziona, investe e fa crescere startup innovative nel settore digitale e le connette con aziende consolidate in ottica di open innovation.
  4. L’avvio di un accordo con la fintech londinese Wiserfundingche, basandosi su un algoritmo proprietario, sta rivoluzionando il mondo della valutazione del rischio creditizio per le piccole e medie imprese.

Il commento di Giuliani

Pietro Giuliani, presidente del gruppo, commenta: “Prosegue il trend positivo di raccolta netta per il gruppo che grazie al dato registrato nel mese ottobre di 300 milioni raggiunge i 4 miliardi da inizio anno anche grazie ad una buona raccolta della rete domestica”.

Pietro Giuliani - Photo credit: Azimut
Pietro Giuliani - presidente di Azimut

“L’uscita di alcuni investitori istituzionali è stata più che compensata da una crescita organica estera sempre forte e dinamica che aiuta a diversificare dal solo mercato domestico. In questi mesi in particolare abbiamo saputo conciliare rendimenti ai clienti, con una performance media ponderata netta al picco da inizio anno di c.+7,6%”, conclude il presidente.

Redazione We Wealth
Redazione We Wealth
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU:RetiAzimut