PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Intesa Sanpaolo: cambi ai vertici del private e asset management

Intesa Sanpaolo: cambi ai vertici del private e asset management

Salva
Salva
Condividi
Giorgia Pacione Di Bello
Giorgia Pacione Di Bello

28 Febbraio 2020
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva
  • Corcos ricoprirà il ruolo di Amministratore delegato e Direttore generale di Fideuram- Intesa Sanpaolo private banking

  • Perissinotto sarà invece il nuovo Amministratore delegato e Direttore generale di Eurizon

Il gruppo Intesa Sanpaolo ha dato il via al cambio di poltrone ai vertici di Fideuram e Eurizon. Tommaso Corcos e Saverio Perissinotto sono stati investiti in modo ufficiale delle loro nuove cariche

Il Consiglio di amministrazione di Fideuram- Intesa Sanpaolo private banking ha formalizzato le nomine di: Paolo Molesini come Presidente e di Tommaso Corcos come Amministratore delegato e Direttore generale. “E’ per me un onore prendere la guida della divisione private del Gruppo Intesa Sanpaolo. Il primo pensiero va ai miei nuovi colleghi: donne e uomini che, sotto l’eccellente guida di Paolo Molesini, hanno reso Fideuram – Intesa Sanpaolo private banking un punto di riferimento per l’intero mondo della consulenza finanziaria. Posso contare su un patrimonio umano e professionale di altissimo livello, grazie al quale continueremo a garantire un modello di servizio sempre più competitivo e al passo coi tempi” dichiara Corcos.

Tommaso Corcos

I numeri

Fideuram- Intesa Sanpaolo privata bankng a fine 2019 ha registrato un totale di masse amministrate pari a 242,7 miliardi di euro. Dato che risulta essere in crescita del 14% rispetto ad inizio 2019 (213,1 miliardi di euro). Una raccolta netta in positivo (+7%) pari a 10,9 miliardi di euro e una raccolta netta di risparmio gestito pari a 4,6 miliardi di euro (+28% rispetto al 2018). Il numero complessivo dei private banker è di 5.834 unità, con un portafoglio medio di circa 42 milioni (in crescita rispetto ai 36 milioni di inizio anno). E il Cost/Income ratio scende al 31%, migliorando il livello del 2018 (32%). L’utile netto consolidato ha dunque segnato un nuovo massimo storico di 906 milioni, in crescita del 9% rispetto al 2018.

I cambi ai vertici del gruppo non finisco qua. Il Consiglio di amministrazione di Eurizon ha infatti ratificato la nomina del nuovo Amministratore delegato e Direttore generale, Saverio Perissinotto, che lascia il precedente incarico di Direttore generale di Intesa Sanpaolo private banking.
“Sono orgoglioso di prendere la responsabilità di una realtà dinamica e innovativa, costituita da un team di professionisti con competenze di altissimo livello, storicamente riconosciuto dal mercato” commenta Perissinotto.

Saverio Perissinotto

I numeri

Nel corso del 2019 il patrimonio gestito ha registrato un trend di crescita costante (+11%) raggiungendo a fine dicembre il suo record storico a 335,5 miliardi di euro. L’utile netto consolidato dell’anno (compreso l’utile di pertinenza di terzi) è stato pari a 518,5 milioni di euro e il margine da commissioni a 799 milioni di euro, rispettivamente in rialzo dell’11,5% e del 14% rispetto al 2018. Il cost/income ratio al 18,7% a fine 2019 evidenzia un’ulteriore contrazione rispetto al 21% del 2018.

Giorgia Pacione Di Bello
Giorgia Pacione Di Bello
Condividi l'articolo
Se non vuoi mancare aggiornamenti importanti per te, registrati e segui gli argomenti che ti interessano.
ALTRI ARTICOLI SU "Corcos"
ALTRI ARTICOLI SU "Private Banking"
ALTRI ARTICOLI SU "Intesa Sanpaolo"
ALTRI ARTICOLI SU "Fideuram"