PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Hsbc, nuovi arrivi nel wealth management

13 Marzo 2019 · Redazione We Wealth · 2 min

  • Gabriel Tam sarà il nuovo responsabile dei clienti ad alto reddito dell’Asia. Erik Bergqvist dovrà invece occupare di sviluppare nuove proposte finanziarie

  • Entrambi hanno maturato molta esperienza nel settore del wealth management

La banca svizzera ha rinnovato i ruoli nel wealth management. Sono arrivati Gabriel Tam e Erik Bergqvist. Entrambi si dedicheranno alla consulenza Ultra high net worth

Gabriel Tam è stato nominato responsabile regionale degli Ultra high net worth (Uhnw) solutions, Asia, con la responsabilità di collegare i clienti con le capacità di prodotto dei team Hsbc Private banking e Global banking and markets.

Erik Bergqvist diventa invece responsabile dell’Uhnw Segment Management, per sviluppare proposte ai clienti di Hsbc Private banking. “Stiamo sviluppando una proposta unica per i nostri clienti Uhnw. Oltre a fornire ai clienti soluzioni di investimento sofisticate, miriamo anche a creare forti legami nel nostro business Commercial Banking, per aiutare a strutturare la ricchezza attraverso il nostro business trust leader del mercato”, ha affermato Siew Meng. Tan, Responsabile regionale Hsbc Private banking, Asia Pacifico in una dichiarazione dei media.

Ruoli precedenti

Tam ha più di 17 anni di esperienza nei mercati finanziari. Recentemente, ha ricoperto il ruolo di equity derivatives Distribution presso la Bank of America Merrill Lynch in Hong Kong. In precedenza, Gabriel Tam è stato Asia Pacific head of convertible bonds distribution at Baml
Bergqvist e un nuovo team avranno invece il compito di supportare i clienti Uhnw in tutta l’Asia Pacifico, fornendo anche soluzioni ad hoc. Bergqvist ha precedentemente lavorato da Julius Baer e da Ubs. Ha oltre 17 anni di esperienza nel settore dei servizi finanziari e della gestione patrimoniale.

La banca privata Hsbc ha assunto per 700 ruoli in cinque anni fino alla fine del 2022 e messo a bilancio 100 milioni di dollari in tecnologia entro la fine del 2020. La strategia rinnovata sembra seguire banche come Credit Suisse, che attinge sia al settore bancario privato che a quello delle banche di investimento servire clienti ultra high net worth nella regione.

Redazione We Wealth
Redazione We Wealth
VUOI LEGGERE ALTRI ARTICOLI SU: