PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Accenture, a Torre la segreteria generale di Fondazione Italiana

Accenture, a Torre la segreteria generale di Fondazione Italiana

Salva
Salva
Condividi
Francesca Conti
Francesca Conti

28 Novembre 2018
Tempo di lettura: 3 min
Tempo di lettura: 3 min
Salva
  • Simona Torre è membro del consiglio di amministrazione di Oval Money e Dna phone

  • La dottoressa ha iniziato la sua carriera in Accenture dove si è occupata di progettazione e installazione di soluzioni It per il settore bancario

  • La fondazione nasce nel 2002 per trasferire tecnologie, competenze ed esperienze dal mondo profit al mondo non profit

La dottoressa entrerà in carica a partire dal 3 dicembre. Torre dovrà guidare un corporate acceleration & venture program (b-venture) finalizzato ad accelerare la crescita di startup tecnologiche, con particolare attenzione al Fintech

Fondazione Italiana Accenture ha una nuova segretaria generale: è la dottoressa Simona Torre, che entrerà in carica a partire dal 3 dicembre. Lo ha annunciato Diego Visconti, presidente di Fondazione Italiana Accenture, in occasione di un incontro con la stampa. Simona Torre è membro del consiglio di amministrazione di due startup accelerate da b-ventures, programma di Accelerazione e Venture Capital di Ntt Docomo in Europa: Oval Money e Dna phone.

Il profilo

Laureata in scienze statistiche presso l’Università Alma Mater Studiorum in Scienze Statistiche, Simona Torre ha iniziato la sua carriera lavorativa proprio in Accenture dove in particolare si è occupata di progettazione e installazione di soluzioni It per il settore bancario. Dal 2002 al 2012 ha fatto parte del Global Technology Team di Buongiorno dove ha contribuito allo sviluppo della società da startup a leader europeo nel campo degli Interactive and Mobile Services.

Con l’acquisizione di Ntt Docomo nel 2012, Buongiorno è stata rinominata Docomo Digital. La dottoressa è stata incaricata di avviare e guidare un corporate acceleration & venture program (b-venture) finalizzato ad accelerare la crescita di startup tecnologiche, con particolare attenzione al settore Fintech, essendo coinvolta anche come membro del Selection Committee di diversi programmi di accelerazione finanziati dalla Commissione europea.

I commenti

“Il nuovo incarico in Fondazione Italiana Accenture mi permetterà di trasferire e applicare al mondo del non profit tutta l’esperienza maturata soprattutto nell’accelerazione di startup. In questo modo spero di portare un contributo fattivo per la crescita della Fondazione che ha come mission principale il trasferimento di tecnologie, competenze ed esperienze dal mondo profit al non profit”, ha dichiarato Simona Torre.

“E’ per noi un grande piacere poter contare su esperienze e competenze che Simona porterà in Fondazione”, ha spiegato Diego Visconti, presidente di Fondazione Italiana Accenture. “In questi anni – ha proseguito – Fondazione Italiana Accenture ha portato avanti progetti che hanno saputo valorizzare le idee dei giovani, con una precisa attenzione ai temi del welfare, della sostenibilità e dell’innovazione tecnologica. Continueremo quindi a potenziare i concorsi in essere, realizzarne di nuovi, come ad esempio ‘Milano da Vinci’, ma soprattutto a consolidare le relazioni con gli attuali partner, con uno sguardo verso nuove sinergie. Le competenze di Simona Torre unite agli stimoli che arrivano da Accenture, porteranno nuova linfa ai progetti della Fondazione”.

La fondazione

Fondazione Italia Accenture nasce nel 2002 con l’intento di trasferire tecnologie, competenze ed esperienze dal mondo profit al mondo non profit per facilitare lo sviluppo di piattaforme abilitanti concettuali e digitali nell’ambito della digital social innovation e dello sviluppo economico sostenibile. La Fondazione non ha scopi di lucro e si propone esclusivamente di promuovere finalità di pubblica utilità, in particolare lo sviluppo sostenibile in termini di:

  1. promozione di una cultura che incoraggi una condotta etica e il rispetto delle regole
    sociali;
  2. miglioramento del benessere della società civile grazie all’utilizzo innovativo delle nuove tecnologie e la promozione di nuovi modelli di sviluppo;

Oltre che l’educazione dei giovani attraverso la diffusione e la conoscenza dei nuovi strumenti informatici per contribuire alla loro formazione, istruzione e cultura e la conservazione, fruizione e diffusione del patrimonio artistico e culturale nazionale.

La fondazione opera lavorando in sinergia con il programma di Corporate Citizenship di Accenture, ‘Skills to Succeed‘, che ha l’obiettivo di dotare, entro il 2020, almeno 3 milioni di persone nel mondo di competenze utili per trovare un lavoro o per diventare imprenditori. Il fondatore unico della Fondazione è la società Accenture.

Francesca Conti
Francesca Conti
Condividi l'articolo
ALTRI ARTICOLI SU "Nomine e Promozioni"
ALTRI ARTICOLI SU "Accenture"
ALTRI ARTICOLI SU "Digital transformation"