PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Carige, Apollo ci riprova mentre il Fitd prende tempo

Carige, Apollo ci riprova mentre il Fitd prende tempo

Salva
Salva
Condividi
Francesca Conti
Francesca Conti

25 Giugno 2019
Tempo di lettura: 3 min
Tempo di lettura: 3 min
Salva
  • La nuova proposta presentata da Apollo prevede la partecipazione del Fitd e degli attuali azionisti di Carige a partire da Malacalza

  • Il fondo è pronto a valutare proposte di intervento che “prevedano la partecipazione degli attuali azionisti e di partners pubblici o privati”

  • Il Fitd ha avviato una due diligence per quantificare il fabbisogno patrimoniale di Carige, stimato ormai vicino a 800 milioni

Il futuro di Carige resta incerto. Il fondo di private equity Usa Apollo ha formalizzato una nuova proposta per il salvataggio dopo la bozza preliminare sottoposta la scorsa settimana. Intanto Ubi si chiama fuori da un’eventuale fusione con l’istituto ligure

Una proposta bocciata, il rilancio e la disponibilità a intervenire “anche in tempi stretti” per valutare proposte di intervento che “prevedano la partecipazione degli attuali azionisti e di partners pubblici o privati”. Le incognite sospese sul destino di Carige sono ancora molte. Lo schema volontario del Fondo interbancario di tutela dei depositi (Fitd) ha respinto, come da attese, la proposta del fondo di private equity Apollo per il salvataggio di Carige. Da parte del Fitd resta la possibilità di un ‘piano B’ di intervento, privato e/o pubblico. Intanto il fondo prende tempo e avvia una due diligence sui conti della cassa genovese per quantificare con esattezza il fabbisogno patrimoniale, stimato ormai vicino a 800 milioni. Sullo sfondo resta la riunione di mercoledì della vigilanza Bce che ha commissariato Carige e la strada della ricapitalizzazione precauzionale del Tesoro.

La prima proposta di Apollo, fatta pervenire la scorsa settimana al Fitd in forma anonima attraverso la banca d’affari Equita, non ha incontrato l’approvazione delle banche del consorzio. Secondo le indiscrezioni circolate negli ultimi giorni, lo schema prevedeva un aumento di capitale di circa 400-500 milioni da coprire con la conversione del bond subordinato da 312 milioni dello schema volontario del Fitd, un sostegno per 40-50 milioni da parte dei soci attuali (a cominciare dalla famiglia Malacalza , che ha il 27,7% di Carige), e circa 140 milioni da parte di Apollo. Il fondo in più avrebbe avuto una opzione per rilevare a 1 euro le azioni in mano al Fitd che sarebbe salito temporaneamente oltre il 50%.

La nuova proposta presentata da Apollo prevede la partecipazione del Fitd e degli attuali azionisti di Carige a partire da Malacalza, che ha già bocciato l’ipotesi del private equity americano. Secondo quanto si legge in una nota della banca genovese i commissari hanno inoltrato la proposta di Apollo sia al Fitd sia ai propri soci “per le valutazioni del caso”. Non è chiaro quali possano essere i “partners pubblici” che non incorrano negli aiuti di Stato. Intanto si moltiplicano le reazioni e i commenti sulle decisioni del Fitd.

“C’è stata una chiusura totale sulla proposta di Apollo. Chiunque può fare proposte ma l’ideale sarebbe se qualcuno ne facesse una interessante”, ha detto l’ad di Banco Bpm, Giuseppe Castagna, a margine della ceo conference di Mediobanca. “Il fondo c’è – ha aggiunto – per evitare che ci siano operazioni troppo speculative. Se si può intervenire si interviene”. E sempre sul fronte bancario, Ubi ha precisato che “è assolutamente destituita di fondamento qualsiasi ipotesi aggregativa con Banca Carige”, come ipotizzato in ricostruzioni di stampa. “Non sono a conoscenza di una ipotesi di salvataggio di Banca Carige con lo stesso sistema delle ex Venete”, ha detto poi il ceo Victor Massiah. “Non mi sembra ci siano le condizioni per farlo ma questo bisogna chiederlo al governo'”, ha aggiunto.

Francesca Conti
Francesca Conti
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU: Aziende e Protagonisti Banca Carige Banche
ALTRI ARTICOLI SU "Aziende e Protagonisti"
ALTRI ARTICOLI SU "Banca Carige"
ALTRI ARTICOLI SU "Banche"