Il Dante di Moby Dick supera i 440.000 mila dollari

Teresa Scarale
Teresa Scarale
14.9.2022
Tempo di lettura: 1'
La vendita online della Herman Melville Collection di William Sherman Reese ha totalizzato quasi tre milioni di dollari. Top lot dell’asta il capolavoro della letteratura mondiale, fitto di annotazioni dell’autore di Moby Dick

William Sherman Reese (1955 – 2018) fu negli Usa il più importante mercante di libri antichi della sua generazione. La vendita della sua imponente collezione libresca è stata affidata a Christie’s, che nella seduta virtuale dal 1 al 14 settembre 2022 ha messo all’asta in particolare la Herman Melville Collection.

La grande collezione dedicata all’autore di Moby Dick ha incassato 2.783.214 dollari, con una rivalutazione del 171% della stima minima dei lotti a catalogo. Cinque i Paesi interessati all’asta, con il 38% di partecipanti che si registravano per la prima volta. 


Il top lot della vendita è stato un eccezionale esemplare della Divina Commedia di Dante Alighieri, fitto di annotazioni dello stesso Herman Melville e con la sua firma: è stato aggiudicato per 441.000 dollari a fronte di una stima pre-asta collocata nella forchetta 100.000-150.000 dollari.

 

Tra le altre opere degne di nota, una rarissima edizione fine serie di The Whale, titolo dell'edizione londinese di Moby-Dick. Questo volume ha incassato 327.600 dollari, superando di gran lunga il precedente record d'asta per un libro originale di Herman Melville. 

Un'altra copia di The Whale, nella prima edizione e in una rara rilegatura dell'editore, ha realizzato 302.400 dollari.

 

Il volume di poesie autopubblicato da Melville, John Marr, ha realizzato 302.400 dollari. Illustrations For Moby Dick, di Rockwell Kent, ha realizzato 201.600 dollari; 

Battle-Pieces, con dedica di Melville, è passato di mano per 138.600 dollari. Infine, la copia Doheny di Clarel di Melville ha incamerato 107.1000 dollari.


Caporedattore Pleasure Asset. Giornalista professionista, garganica, è laureata in Discipline Economiche e Sociali presso l'Università Bocconi di Milano. Scrive di finanza, economia, mercati dell'arte e del lusso. In We Wealth dalla sua fondazione

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti