Libri da collezione, tutto quello che c’è da sapere

Lorenzo Magnani
Lorenzo Magnani
1.9.2022
Tempo di lettura: 3'
Dalla Bibbia di Gutenberg al First Folio di Shakeaspere sono molti i libri da collezione dal valore quasi inestimabile. Altri libri antichi hanno prezzi più contenuti, ma una certa rivalutazione nel tempo. Quanto costano? E dove si possono trovare?

Ci sono milioni di libri nuovi e usati disponibili sia nelle librerie tradizionali che in quelle online. Ma solo alcuni hanno un valore - oltre che storico - anche economico. Si tratta dei libri da collezione, libri antichi, d’autore, rari che gli appassionati – i bibliofili – sono disposti a pagare cifre stellari pur di averli nella propria libreria. Ecco tutto quello che c’è da sapere sul collezionismo di libri.

Il collezionismo di libri


Il collezionismo di libri comprende la ricerca, la localizzazione, l'acquisizione, l'organizzazione, la catalogazione, l'esposizione, la conservazione e la manutenzione di qualsiasi libro di interesse per un determinato collezionista.Quanto all’oggetto da collezione, spazio ai propri gusti: prime edizioni, libri di fantascienza, i grandi classici, i libri autografati, libri antichi o libri d’arte. Unico requisito: che il libro corrisponda alla propria passione.


Dove acquistare i libri antichi da collezione


Tra i libri di maggior interesse ci sono certamente i libri antichi, pubblicazioni a stampa arrivate sul mercato prima del 1830 (quelli pubblicati dopo tale data rientrano nella categoria di libri moderni o libri d’epoca). Esistono vari canali attraverso i quali si possono reperire manufatti antichi. Il primo sono le librerie antiquarie. In Italia ne esistono molte, 101 delle quali fanno parte dell’Associazione Librai Antiquari d’Italia. Si tratta di un ente che ha messo a disposizione una pagina di ricerca tramite la quale diventa più facile reperire il libro d’interesse. Un altro canale spesso usato dagli appassionati sono i mercatini storici, come Vecchi libri in piazza, il mercatino di libri antichi di Milano, che ha sede in piazza Diaz e che si svolge ogni seconda domenica del mese dalle 10 alle 17. Chi è in cerca di edizione di pregio non può non frequentare anche le fiere dedicate, come il Salone della Cultura di Milano, che, come riporta il sito il Librario.it, l’anno scorso ha portato tra il 20 e 21 novembre nel capoluogo lombardo più di 400 mila titoli rari, usati e antichi.


Quanto costano i libri da collezione?


I prezzi dei libri dipendono generalmente dalla domanda di un determinato libro, dal numero di copie disponibili per l'acquisto e dalle condizioni di una determinata copia. Come per altri oggetti da collezione, i prezzi aumentano e diminuiscono con la popolarità di un determinato autore, titolo o argomento.


I libri in asta 


Ad ogni modo quando i libri vengono messi all’incanto dalle più famose case d’aste si è certi di stare comprando un bene dal certo valore.  E di conseguenza anche i prezzi lievitano. Esemplificativa è l’asta tutta inglese di Christie’s “First Editions, Second Thoughts: An Auction in support of English Pen”, tenutasi lo scorso luglio, che ha visto record per le prime edizioni di autori quali John le Carré, Hilary Mantel, David Mitchell, Tom Stoppard, Alan Bennett e Salman Rushdie. “La spia che venne dal freddo” di le Carrè è stato aggiudicato per 35,280 mila sterline, tre volte la sua stima massima d’asta. Completano il podio dei libri più costosi “Bring Up the Bodies” di Mantel (30.240 sterline) e “Cloud Atlas” di Mitchell (27.720 sterline). In Italia la prossima asta


I libri da collezione più costosi di sempre


Ad ogni modo si tratta di prezzi ben lontani da quelli fatti registrare da alcune icone sacre della letteratura di tutti i tempi. Al primo posto della classifica dei libri più costosi di sempre si posiziona il Codice di Leicester di Leonardo da Vinci, acquistato nel 1994 da Bill Gates per la strabiliante cifra di 30 milioni dollari, e il cui valore ad oggi è di 46,9 milioni di euro. Completano la top ten: Libro di Mormon, Joseph Smith (32,20 milioni di euro), il Vangelo di Enrico il Leone (25,86 milioni di euro), la Magna Charta (22,41 milioni di euro), il Vangelo di Cutberto di Lindisfarne (13,75 milioni di euro), Libro dei Salmi, Richard Mather (13,74 milioni di euro), Libro delle Ore Rothschild (13,45 milioni di euro), Birds of America, John James Audubon (11,9 milioni di euro), La Bibbia di Gutenberg (10,72 milioni di euro), I racconti di Canterbury, Geoffrey Chaucer (10 milioni di euro).

Laureato in Finanza e mercati Internazionali presso l’Università Cattolica di Milano, nella redazione di We Wealth scrive di mercati, con un occhio anche ai private market. Si occupa anche di pleasure asset, in particolare di orologi, vini e moto d’epoca.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti