Artissima 2019 apre i battenti, arte contemporanea protagonista

Teresa Scarale
Teresa Scarale
31.10.2019
Tempo di lettura: 3'
Si apre il sipario sull'edizione 2019 di Artissima, evento unico nel suo genere: è il solo in Italia ad essere dedicato alla mera arte contemporanea, la preferita dei collezionisti

L'evento si tiene da giovedì 31 ottobre 2019 (preview) fino a domenica 3 novembre 2019

La fiera è amatissima per il suo palinsesto di ricerca e d'avanguardia

Grazie alla sua visione critica e curatoriale in continua evoluzione, la fiera sostiene e stimola il collezionismo critico e curato

L'Oval di Torino spalanca le porte sull'ediione 2019 di Artissima. L'evento avrà luogo da giovedì 31 ottobre 2019 (preview) fino a domenica 3 novembre 2019. Giunta alla ventiseiesima edizione, la fiera è diretta per il secondo anno da Ilaria Bonacossa, recentemente riconfermata dal consiglio direttivo della Fondazione Torino Musei alla guida della manifestazione per altri due anni (sino al 2021).
...una riflessione aggiornata ed eterogenea sulle ambizioni e sulle utopie contemporanee, sugli impulsi che plasmano i tempi e sulle prospettive e le narrazioni che li attraversano, sul complesso rapporto che esiste nella società contemporanea tra le immagini e il loro controllo
Ilaria Bonacossa

Perché Artissima (2019) è speciale


Collezionisti ed estimatori amano particolarmente Artissima poiché è l'unica fiera italiana dedicata esclusivamente al contemporaneo. Quest'anno la manifestazione si prepara ad accogliere i suoi 55.000 visitatori, con un palinsesto che vuole essere come sempre di ricerca e d'avanguardia.

Il mondo internazionale dell'arte riconosce infatti ad Artissima la sua attenzione alle pratiche sperimentali. Trampolino di lancio per artisti emergenti e gallerie di ricerca, Artissima attrae ogni anno un pubblico di collezionisti, professionisti del settore e appassionati. Curatori, direttori di istituzioni, fondazioni d'arte e patron di musei provenienti da tutto il mondo la preferiscono di anno in anno.
Protagonista tematica dell'edizione 2019 è la dialettica trasversale desiderio/censura. L'obiettivo della direttrice è quello di "stimolare una riflessione aggiornata ed eterogenea sulle ambizioni e sulle utopie contemporanee, sugli impulsi che plasmano i tempi e sulle prospettive e le narrazioni che li attraversano, sul complesso rapporto che esiste nella società contemporanea tra le immagini e il loro controllo".
L'esperienza di Artissima non si limita però al solo Lingotto. Le sue vibrazioni interessano tutta la città, grazie alla collaborazione attiva con numerose istituzioni pubbliche, musei, fondazioni, gallerie. In tal modo la fiera contribuisce alla crescita del mercato italiano, stimolando e sostenendo il collezionismo di ricerca, grazie alla sua visione critica e curatoriale in continua evoluzione.

La fiera è gestita da Artissima srl, società che afferisce alla Fondazione Torino Musei.
artissima-2019-apre-arte-contemporanea-protagonista_5
Caporedattore Pleasure Asset. Giornalista professionista, garganica, è laureata in Discipline Economiche e Sociali presso l'Università Bocconi di Milano. Scrive di finanza, economia, mercati dell'arte e del lusso. In We Wealth dalla sua fondazione

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti