PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Unicredit, fino a 2 miliardi di ‘capitali pazienti’ per le Pmi

Unicredit, fino a 2 miliardi di ‘capitali pazienti’ per le Pmi

Salva
Salva
Condividi
Francesca Conti
Francesca Conti

06 Maggio 2019
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva
  • Unicredit investirà nelle imprese al fianco di un selezionato gruppo di importanti gestori di investimenti, acquisendo partecipazioni di minoranza in un’ottica di lungo periodo

  • La dotazione di capitali pazienti finalizzati allo sviluppo delle migliori Pmi italiane potrà arrivare fino a 2 miliardi di euro

  • Secondo Unicredit tra il 60 e il 70% dei posti di lavoro in Europa sono creati, o direttamente legati, alle Pmi che rappresentano circa il 60% del valore aggiunto prodotto

Unicredit lancia un progetto a favore delle migliori Pmi del Paese, impegnandosi a fornire loro accesso a una fonte di capitale alternativa e flessibile. La dotazione di capitali da parte di Piazza Gae Aulenti potrà arrivare fino a 2 miliardi

Un’iniziativa che darà vita alla più ampia piattaforma di ‘capitali pazienti’ finora disponibile in Italia, che prevede fino a 2 miliardi di euro destinati crescita delle Piccole e medie imprese italiane. Unicredit lancia un progetto a favore delle migliori Pmi del Paese, impegnandosi a fornire loro accesso a una fonte di capitale alternativa e flessibile. L’iniziativa è dedicata a società dei settori manifatturieri italiani d’eccellenza, compresi quelli industriale, aerospaziale, delle tecnologie per il packaging, farmaceutico, del design e dell’alimentare e si focalizzerà su imprese alla ricerca di capitali per accelerare i loro piani di espansione a medio-lungo termine.

Le Pmi, ricorda Unicredit, sono l’asse portante dell’economia in molti Paesi europei, e in particolare in Italia. Tra il 60% e il 70% dei posti di lavoro in Europa sono creati, o direttamente legati a questa tipologia di imprese che rappresentano circa il 60% del valore aggiunto prodotto. Coerentemente con le abituali strategie di crescita delle Pmi, un gruppo di investitori metterà a disposizione capitale paziente, acquisendo partecipazioni di minoranza con un orizzonte temporale più lungo rispetto a quello dei tipici strumenti di private equity e fornendo consulenza strategica e supporto nello sviluppo del business.

Piazza Gae Aulenti spiega che il selezionato gruppo di gestori comprenderà investitori italiani e internazionali, tutti con una forte esperienza e presenza sul mercato italiano, unite alla capacità e volontà di investire a lungo termine, una strategia che meglio si adatta alla tipologia di imprese target. L’iniziativa sarà prima implementata sul mercato italiano, dove la necessità di capitale paziente è più sentita. In seguito, sottolinea l’istituto, operazioni simili verranno estese anche in altre geografie in cui Unicredit è presente, come Germania e Centro Est Europa.

Per Andrea Casini, co-ceo Commercial Banking Italy di Unicredit, questa iniziativa “si rivolge in primo luogo alle circa 4.500 Pmi clienti che hanno le migliori performance. L’Innovation Scoreboard 2018 della Commissione Europea ha registrato che i due terzi della crescita economica nell’ultimo decennio è stata conseguita grazie all’innovazione. Molti imprenditori sono alla ricerca di opportunità per innovare, con l’obiettivo di crescere e internazionalizzare, ma faticano a trovare adeguate fonti di capitale paziente che supporti tali piani”.

“Con questo progetto supportiamo concretamente l’economia reale italiana e contemporaneamente costruiamo forti e durature relazioni con le imprese clienti più promettenti”, conclude Casini. Secondo Richard Burton, head of Corporate & Investment Banking di Unicredit, sottolinea che “questa iniziativa fornirà supporto strategico e manageriale alle imprese italiane nostre clienti, sostenendo le migliori nel fare il salto di qualità e dimensionale”.

Francesca Conti
Francesca Conti
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU: Imprese e startup Unicredit PMI
ALTRI ARTICOLI SU "Imprese e startup"
ALTRI ARTICOLI SU "Unicredit"
ALTRI ARTICOLI SU "PMI"