Metaverso: definizioni, applicazioni e potenziali opportunità d’investimento

Giulia Bacelle
Giulia Bacelle
21.6.2022
Tempo di lettura: '
Il metaverso potrebbe cambiare il modo di interagire di imprese e consumatori con le piattaforme web. Oltre le definizioni, quali applicazioni (e come ne potranno beneficiare i portafogli)?

La sua definizione è in continua evoluzione, il suo concetto non è di facile comprensione per i non addetti ai lavori. Eppure, il metaverso potrebbe portare a importanti cambiamenti per imprese e consumatori. “È evidente che siamo all’inizio di un cambiamento nel modo in cui le imprese e i consumatori interagiscono con le piattaforme web” afferma Sung Cho, Technology portfolio manager, uno dei sedici investitori del Team fundamental equity di Goldman Sachs Asset Management, che complessivamente gestisce oltre 14 miliardi di dollari in portafogli tecnologici dedicati. Ma cos’è il metaverso? Quali gli ambiti su cui avrà un impatto? E quali le opportunità di investimento? 


Metaverso: le definizioni

Risale al 1992 l’origine della parola metaverso, neologismo sincratico che nel romanzo di fantascienza Snow Crash univa le parole ‘meta’ (oltre, in greco) e ‘universo’. Da quel momento il termine si limitò a circolare tra appassionati e visionari, restando per lo più sconosciuto al pubblico generale. Fino al dicembre 2021, quando l’annuncio dell’operazione di re-branding di Facebook in Meta Platforms del 28 ottobre precedente portò alla più alta frequenza di ricerche su Google rilevata a livello globale per la parola ‘metaverse’, così come evidenziato da Google Trends. 

“Secondo noi, il metaverso è un’evoluzione di Internet e rappresenta un ambiente in cui esistono spazi 3D permanenti e condivisi, collegati da un universo virtuale” continua Cho. “Alcuni lo descrivono come la nuova evoluzione della connettività digitale, in cui il valore che attribuiamo alle nostre vite digitali inizia a superare il valore delle nostre vite fisiche”. Diverse le definizioni dei principali leader del settore, da quella di Martin Lau, presidente del gigante tecnologico cinese Tencent, secondo cui il metaverso è “tutto ciò che rende il mondo virtuale più reale e il mondo reale più ricco di esperienze virtuali”. Fino a quella dello stesso presidente e amministratore delegato di Meta, Mark Zuckerberg, che ha precisato come “molte persone pensano che il metaverso riguardi un posto, ma un modo per spiegarlo è identificarlo come un tempo in cui un mondo digitale immersivo diventa la modalità principale in cui viviamo le nostre vite e occupiamo le nostre giornate”. 

 

Metaverso: le applicazioni

Quali i possibili impieghi di questo universo virtuale? “Attualmente, gli esempi di utilizzo sono limitati, poiché ci troviamo nelle primissime fasi di sviluppo” precisa Cho. “Tuttavia, le aziende stanno iniziando a sperimentare alcune possibilità di utilizzo preliminariesperienze 3D immersive”. Ad esempio, come spazio di ritrovo e sale riunioni virtuali, “esperienze 3D immersive, dove gli utenti possono giocare e socializzare in spazi online utilizzando la tecnologia della realtà virtuale”. Una novità applicabile anche al mondo del lavoro: “dal momento che i dipendenti, nel corso della propria carriera, trascorrono più tempo lavorando da remoto, è probabile che si evolvano anche gli spazi virtuali forniti da aziende come Zoom” continua l’esperto. Altro esempio è quello dell’intrattenimento e degli eventi dal vivo, dalla musica (tra cui i concerti virtuali di Ariana Grande, Marshmello e Travis Scott nel videogioco Fortnite) allo sport (con i posti virtuali ‘in prima fila’). Infine, la formazione: “il metaverso può anche inserirsi in ambito EdTech, nell’ecosistema dell’adaptive learning. I materiali didattici basati sulla realtà virtuale offrono agli studenti modalità di apprendimento immersive”. 


Metaverso: le potenziali opportunità di investimento

Nonostante il grande interesse, “le opportunità di investimento diretto dovranno attendere ancora molti anni” precisa Cho. Tuttavia, a detta del portfolio manager, l’eventuale decollo del metaverso potrebbe portare ad un rapido miglioramento dei fondamentali per diversi beneficiari indiretti. Tra le società che potrebbero trarne maggiore vantaggio, i social network “che probabilmente guideranno l’innovazione nella creazione di spazi virtuali”. Ma anche i produttori di videogiochi, “il cui mercato potrebbe registrare una rapida espansione, alla luce del maggiore tempo trascorso dai consumatori negli ambienti virtuali”. Così come i semiconduttori per infrastrutture, che beneficeranno della crescita dei dati nel Cloud e nel 5G, oltre ai software infrastrutturali basati sul Cloud e l’hardware, che permetterà esperienze di realtà virtuale immersive. Fino ai pagamenti digitali e i portafogli mobile, “destinati a crescere con l’espansione dell’e-commerce negli ambienti virtuali” conclude Cho.



Scopri di più sul metaverso

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti