Private insurance, sicurezza e flessibilità al servizio della pianificazione patrimoniale

3 MIN

In un contesto finanziario e sociale in continua evoluzione, la domanda di strumenti patrimoniali solidi e trasparenti da parte della clientela HNW continua a crescere. Soddisfare queste esigenze è la mission del Gruppo Utmost, grazie a soluzioni efficienti flessibili e altamente personalizzate

In un contesto economico finanziario dinamico e sfidante la clientela di elevato standing patrimoniale ricerca strumenti capaci di tutelare la propria ricchezza e di facilitarne trasferibilità e trasmissione. Il Gruppo Utmost, leader in Europa nel settore del private insurance, offre ai suoi clienti e ai professionisti che li assistono soluzioni di tipo unit linked cross border altamente personalizzabili e in grado di adattarsi alle esigenze di wealth planning della clientela HNW (High Net Worth Individuals) e UHNW (Ultra high Net Worth Individuals).Ne abbiamo parlato con Ugo de Grenet, Head of Wealth Protection di Utmost Wealth Solutions.

Utmost è specializzata in polizze vita di ramo III. A cosa si deve la scelta di focalizzarsi su questo strumento e quali sono i loro vantaggi?

“La scelta è legata alla natura stessa della nostra compagnia, che ha l’obiettivo di offrire alla clientela HNW e UHNW soluzioni assicurative capaci di rispondere alle esigenze di pianificazione successoria e ottimizzazione fiscale. Le polizze vita – in particolar modo quelle unit linked irlandesi – sono uno degli strumenti in assoluto più efficaci e versatili per garantire la sicurezza finanziaria delle famiglie nel lungo termine. Oltre ai vantaggi civilistici e fiscali che il legislatore italiano le accorda, la polizza sfrutta la flessibilità degli investimenti gestiti da banche e gestori di fiducia del cliente: grazie a questa caratteristica Utmost offre la totale libertà di incaricare, tramite la compagnia, i gestori che piu’ li soddisfano. È proprio questa flessibilità che permette alla polizza di durare nel tempo evolvendosi col mutare delle esigenze del cliente, costituendo un ponte naturale verso la generazione successiva.

In che modo il private insurance può supportare lo sviluppo e il rafforzamento del legame tra cliente e advisor?

Sempre di più le esigenze finanziarie e personali dei clienti vanno intrecciandosi, spingendo i consulenti ad espandere le proprie competenze e a ricercare nuovi strumenti e metodologie capaci di soddisfarne le esigenze. La nostra polizza vita, per via della sua stessa architettura, sposta l’attenzione del cliente dalla mera performance del proprio portafoglio (e dei relativi costi di gestione) a logiche di pianificazione e facendolo così focalizzare sui suoi obiettivi lungo periodo. È questo il più grande valore aggiunto che le nostre polizze unit-linked offrono ai clienti e ai loro consulenti: la possibilità per i professionisti di pianificare il futuro dei propri clienti assieme a loro, conquistandone così la fiducia e preservandola nel lungo periodo, mantenuta in alcuni casi anche con le generazioni successive. Ma non è tutto: l’adattabilità nel tempo della polizza e la possibilità offerta a ciascun contraente di restare sempre e comunque in controllo del proprio patrimonio sono ulteriori elementi che rinsaldano e fidelizzano il rapporto cliente-consulente”.

Utmost è presente nel mercato Italiano da oltre 15 anni. Quali sono i suoi piani futuri per il Belpaese?

“L’Italia è per noi il secondo paese per dimensioni di portafoglio, con quasi 10 miliardi di euro di patrimoni gestiti nelle nostre polizze e nel tempo abbiamo stretto e consolidato rapporti con i principali operatori del Private Banking italiano. A breve lanceremo una nuova versione della nostra piattaforma online, rivolta sia agli intermediari che ai nostri clienti e che darà loro possibilità di accedere in tempo reale a tutte le informazioni sulla polizza e sul portafoglio sottostante”.


Articolo tratto dal Magazine di Ottobre 2023

Fai rendere di più la tua liquidità e il tuo patrimonio. Un’opportunità unica e utile ti aspetta gratuitamente.

Compila il form qui sotto, ti colleghiamo con un consulente, per i tuoi obiettivi specifici.

Articoli correlati

Articoli più letti

Ultime pubblicazioni

Magazine
Magazine N. 67 – aprile 2024
Magazine 66 – marzo 2024
Guide
Design

Collezionare la nuova arte fra due millenni

INVESTIRE IN BOND CON GLI ETF

I bond sono tornati: per anni la generazione di income e la diversificazione del rischio erano state erose dal prolungat...

Dossier
Più dati (e tech) al servizio del wealth
Il Trust in Italia