Le aziende non perdono la bussola Esg, ma arrancano sulla biodiversità

3 MIN

Nonostante un anno molto complicato, la maggior parte delle aziende hanno continuato a mantenere un focus sulla sostenibilità. Dall’Analyst Survey 2023 di Fidelity International emergono margini di miglioramento ad esempio sul tema della biodiversità

Il 2022 ha indubbiamente messo a dura prova l’impegno delle aziende sul fronte sostenibilità. I venti avversi del mercato tra rialzo dell’inflazione e veloce risalita dei tassi di interesse, hanno rischiato di mettere in secondo piano le questioni ambientali, sociali e di governance (Esg).

Dall’Analyst Survey 2023 di Fidelity International emerge invece che il focus sul mondo green non è scomparso. “Oggi quasi tutte le aziende considerano i temi Esg e li ritengono una priorità”, conferma un analista di Fidelity. È indubbio che la forte incertezza abbia rallentato la transizione green nel breve periodo, mentre lo sguardo di lungo periodo punta sempre più all’indipendenza energetica.

Neutralità di carbonio ancora un obiettivo lontano

Nel complesso le aziende stanno migliorando la loro comunicazione sui temi Esg, anche sotto la spinta dell’interesse dimostrato dagli investitori. Tuttavia una cosa è parlarne, un’altra è tradurli in un progresso reale e, purtroppo, non siamo ancora a buon punto. Dalla ricerca di Fidelity International risulta che solo il 22% delle aziende trattate raggiungerà la neutralità di carbonio entro il 2030. Il dato positivo, però, è che sembra che le imprese stanno migliorando nella valutazione di cosa sia necessario per raggiungere il net zero.
Gli analisti di Fidelity prevedono che il 42% delle aziende globali raggiungerà la neutralità carbonica entro il 2040 e il 68% entro il 2050. Certo si tratta di un viaggio ancora lungo, ma le fondamenta da cui partire sono sempre più solide.

Fai rendere di più la tua liquidità e il tuo patrimonio. Un’opportunità unica e utile ti aspetta gratuitamente.

Compila il form ed entra in contatto gratuitamente e senza impegno con l’advisor giusto per te grazie a YourAdvisor.

Articoli correlati