L'utilità del trust per il collezionista d'arte

Teresa Scarale
Teresa Scarale
1.6.2021
Tempo di lettura: 3'
L'avvocato Giuseppe Calabi ci spiega quali sono i vantaggi per il collezionista d'arte di uno strumento di organizzazione patrimoniale non ancora molto diffuso nel nostro paese
Il collezionista d'arte e il trustChe cos'è il trust, quali sono le sue caratteristiche? G.C. “Il trust è un istituto regolamentato dalla Convenzione dell'Aja del 1/7/1985, ratificato in Italia con la legge n.364 del 1/7/1989. Diversamente da altri, il nostro paese non ha una sua legge sostanziale che regola il trust. Pur non regolamentandolo nello specifico tuttavia, ne ha riconosciuto la legittimità. Secondo la Convenzione, con 'trust' si intendono quel complesso di rapporti giuridici istituiti da una persona (il costituente o settlor) con un atto tra vivi o mortis causa. I beni sono posti sotto il controllo di un trustee nell'interesse o di uno p...

Caro lettore,
per continuare ad informarti con i nostri contenuti esclusivi accedi o registrati GRATUITAMENTE!

Solo così potrai:

  • Continuare ad informarti grazie ai nostri contenuti come articoli, guide e white papers, podcast, dirette
  • Richiedere di essere contattato da un esperto
  • Fare una domanda sulla gestione del tuo patrimonio ed entrare in contatto con i migliori e esperti del settore GRATUITAMENTE
  • E tanto altro ancora

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti