Sharon Hecker

Contributor

Sharon Hecker

Sharon Hecker

Storica dell’arte e curatrice americana (laurea alla Yale University, dottorato alla UC Berkeley), esperta di arte italiana moderna e contemporanea. Ha collaborato con musei come la Peggy Guggenheim Collection. Ideatrice di The Hecker Standard fornisce consulenze su due diligence a collezionisti, studi legali, wealth manager e family office. Membro dell’Advisory Board, International Catalogue Raisonné Association (ICRA), Vetting Committee TEFAF NY (Committee Chair) e Maastricht, e coordina l’Expert Witness Pool della Court of Arbitration for Art (CAfA).

Una recente sentenza della corte di giustizia americana ha negato la tutela del diritto d’autore a un’opera generata da un sistema di IA, Creativity Machine. Il proprietario del sistema non può rivend

È terminata con la sconfitta della fondazione intitolata al padre della pop art la vertenza che la vedeva coinvolta nell’utilizzo indebito di una fotografia di Prince, opera non di Andy Warhol ma dell

Con inedita frequenza è ultimamente tornato alla ribalta il David di Michelangelo. Il motivo? L’utilizzo non autorizzato della di lui immagine per scopi commerciali, passibile - secondo lo Stato Itali

Uno stesso cognome, due nomi diversi. E una provenienza incompleta. È accaduto al “San Francesco di Paola con in mano un rosario, un libro e un bastone” di Giovanni Battista Tiepolo, venduto in una pr

Tre illustri casi recenti offrono interessanti spunti di riflessione su quella faccenda affascinante e impervia che è l’attribuzione delle opere d’arte. Anche (soprattutto?) all’epoca dell’intelligenz

È possibile che la parodia artistica di un celebre personaggio dei fumetti susciti una richiesta di risarcimento da parte del titolare dei diritti di utilizzazione economica dell’opera? Sì. È scontato

Un progetto di legge dello Stato di New York vuole imporre ai musei di segnalare se le opere esposte sono state oggetto di spoliazione durante l’epoca nazista. Si stima che 600mila pezzi siano stati s

C’è stato un gran battage mediatico sull’attribuzione – tramite intelligenza artificiale – del Tondo di Brécy a Raffaello. La storica dell'arte e curatrice Sharon Hecker fa il punto sulla questione

Cosa è successo davvero intorno al sequestro del dipinto fiammingo in mostra a Genova? La vicenda si inserisce in un pattern – purtroppo sempre più frequente – volto a manipolare strategicamente il va

Un esempio pionieristico di due importanti musei internazionali coinvolti in un’attribuzione contestata di un dipinto ci chiede di ripensare - e non di ridurre o distorcere - il valore delle diverse o

Gli archivi e le fondazioni spesso utilizzano un linguaggio definitivo quando parlano di cataloghi “completi” delle opere. Ma non è necessariamente così che funziona la storia dell'arte. Lo dimostra l

Cos’è un museo? Una nuova definizione – politicamente mediata – arriva dall’International Council of Museums. Fra sostenibilità, accessibilità, inclusività, diversità, ci si chiede quale sarà la sua p

Giunge a felice conclusione la vicenda che vedeva contrapposti i discendenti di una coppia di collezionisti ebrei perseguitati dai nazisti e lo Stedelijk Museum di Amsterdam. Uno di quei casi in cui l

Nella produzione di opere d'arte, la partecipazione di più soggetti al processo creativo è quasi norma ed è una prassi che si perpetua dalla notte dei tempi. Ma cosa succede se un noto artista commiss

Tra i più importanti artisti asiatici del XX secolo, Maqbool Fida Husain è stato spesso accostato a Picasso, soprattutto in relazione al murale Lightning, 12 pannelli raffiguranti 10 cavalli bianchi,

La rivalità tra le città di Firenze e Pistoia è storica. Nel caso in oggetto si tratta di una questione di campanile o di reale necessità di tutela? Ecco le risposte dell’arte e quelle della legge

L’assenza di un certificato di autenticità non indica automaticamente che l’opera sia falsa, come ha stabilito il tribunale di Milano per un dipinto ereditato da un gallerista italiano e venduto a un

Eva Gonzalès (1849-1883) fu l’unica allieva ufficiale di Manet. Le fonti raccontano quanto il pittore abbia lottato nella realizzazione del suo ritratto: non riusciva a catturare il volto della donna.

Tra i soprammobili di una casa inglese, è stata scoperta una piccola scultura affettuosamente soprannominata l'Henry Moore. Con grande sorpresa la famiglia proprietaria, che non le aveva mai dato trop

È recente il caso di due artisti Usa non nativi, accusati di aver prodotto e venduto opere spacciate per indigene. Le gallerie si sono appellate con successo alla buona fede. Ma resta il problema dell

La mai troppo dibattuta questione dell'autenticità non smette di alimentare un'aneddotica sterminata, sorprendente. Intrigante come un romanzo noir. Il racconto di un Van Gogh misconosciuto, poi fortu

La Galleria degli Uffizi ha fatto riprodurre in nove copie digitali il dipinto di Michelangelo Buonarroti Tondo Doni. La prima di queste copie è stata venduta per 240mila euro. In ossequio alla visio

Ha fatto notizia la mancata vendita in asta di un'opera che sulla carta avrebbe potuto polverizzare qualche record: un pezzo del padre della pop art fatto per la rockstar, quando erano entrambi al mas

Goldsmith vs Warhol: prologoLynn Goldsmith è una fotografa americana nota per i suoi ritratti di celebrities, in particolare di musicisti rock and roll. Nel 1981, Goldsmith realizzò nel suo studio 23