La diversità nel reclutamento dei consulenti

Tempo di lettura: 2'
La popolazione è diversificata, ma la consulenza no. Secondo uno studio di FlexShares, l'industria rimane molto omogenea e i clienti tendono a cercare consulenti che gli assomigliano. A volte, però, non li trovano

Anche se il 51% della popolazione degli Stati Uniti è di sesso femminile, solo il 14% dei consulenti finanziari è donna

Il 61% dei consulenti recluta colleghi dalle proprie reti professionali e personali, il che potrebbe spiegare l'omogeneizzazione del business

Secondo un recente studio FlexShares sulla diversità sebbene il 32% della popolazione americana sia afroamericana o latina, solo il 3,5% dei consulenti finanziari certificati lo è. Come si legge nel report, "la popolazione degli Stati Uniti sta rapidamente diventando più diversificata, ma l'industria della consulenza rimane molto omogenea".

 
Anche sul genere c'è un forte ritardo. Sebbene il 51% della popolazione degli Stati Uniti sia di sesso femminile, solo il 14% dei consulenti finanziari è donna. Inoltre lo studio rileva che le donne hanno una probabilità quattro volte maggiore rispetto agli uomini di lavorare con un consulente femminile. Tuttavia, lo studio rivela che gli investitori hanno maggiori probabilità di scegliere consulenti come loro in etnia o razza. Ad esempio, il 98% dei clienti bianchi lavora con consulenti bianchi, il 75% dei clienti asiatici lavora con consulenti asiatici e poco più del 62% dei clienti non bianchi o asiatici lavora con consulenti non bianchi o asiatici.

Sembra comunque che l'industria possa essere costretta a cambiare poiché si prevede che la crescita delle minoranze si espanderà in futuro. La generazione millennial sarà quella più diversificata negli Stati Uniti e la più grande in termini di forza lavoro.

Il tema del reclutamento


Un altro dato riportato da FlexShares è che il 61% dei consulenti recluta colleghi dalle proprie reti professionali e personali, il che potrebbe spiegare l'omogeneizzazione del business. Il 40% attira talenti da altre aziende, mentre il 26% recluta finanziamenti e specializzazioni aziendali nelle università. Nonostante il 68% degli investitori affermi di non avere preferenze per i consulenti in termini di etnia (68%) o genere (76%), quando si tratta di assunzioni, le persone restano propense ad assumere le persone come loro. Le imprese ritengono poi che l'integrazione della tecnologia sia uno degli elementi più importanti.

In che modo la diversità aiuta la conservazione? Stando allo studio, molto. In effetti, le imprese con iniziative sulla diversità hanno maggiori probabilità di segnalare il successo con sforzi di assunzione, l'85%, rispetto a quelli senza queste iniziative, il 70%. La diversità può contribuire a costruire team più efficaci - il 72% degli investitori che preferisce l'approccio di gruppo.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti