Comprare casa a Dubai? Le 5 cose da sapere in anticipo

Giulia Bacelle
Giulia Bacelle
17.12.2021
Tempo di lettura: 3'
In forte recupero post pandemia, il mercato immobiliare di Dubai sta vivendo un periodo a dir poco vivace. L’acquisto di un appartamento può rappresentare una interessante opportunità di investimento: sono 5 le cose da sapere in anticipo
Il mercato immobiliare di Dubai sta registrando uno dei periodi più entusiasmanti degli ultimi anni. Spinto dalla riapertura anticipata rispetto ad altre economie mondiali e dall'opportunità di Expo Dubai 2020, da gennaio a ottobre 2021 l'emirato ha infatti visto le proprie transazioni nel settore salire del 63,4% rispetto al 2020, secondo i dati del Mo'asher, l'indice ufficiale dei prezzi di appartamenti e ville di Dubai. Incluso il decimo mese dell'anno in corso, il comparto ha registrato 48,651 transazioni per un volume totale di 177,44 miliardi di dirham (circa 42,7 miliardi di euro).
“Dopo la flessione dovuta alla pandemia, da dicembre 2020 il mercato immobiliare di Dubai è artefice di una vivace ripresa” spiega Fabio Raffaeli, Fondatore di InvestireaDubai.com. “Per queste ragioni, l'acquisto di una proprietà può essere una grande opportunità di investimento, appartamenti in primis. Tuttavia, è importante capire bene cosa si sta comprando, concentrandosi su una attenta ricerca e pianificazione”. Quali i fattori da tenere in considerazione? Ecco 5 cose da sapere prima di procedere all'acquisto.

1. Individuare i propri obiettivi


“Una delle prime cose da fare prima di andare alla ricerca di un appartamento dovrebbe essere quella di identificare i propri obiettivi di investimento”, spiega Raffaeli. “Basta rispondere a qualche semplice domanda per avere una visione più chiara. In primis, a quale destinazione d'uso si è interessati: l'appartamento sarà un investimento tutto l'anno o servirà anche come alloggio durante le vacanze? Servirà da seconda casa o verrà utilizzata per un trasferimento permanente? Inoltre, è importante definire anche il budget a disposizione, considerando che il prezzo di entrata per un appartamento a Dubai è intorno ai 150 mila euro. Centrale anche la scelta del landscape (città o mare), così come la definizione dei pagamenti (anticipati o dilazionati)”.

2. Conoscere le zone più interessanti


“Tra le zone più in vista troviamo sicuramente Dubai Marina, JBR e Downtown, le zone visitate dai turisti” continua Raffaeli. “Tuttavia, anche altre zone meno conosciute potrebbero essere interessanti per un investitore immobiliare che vorrebbe mettere a reddito il suo investimento, dato che presentano una alta domanda tra i lavoratori del posto. Un esempio viene da Business Bay (il distretto finanziario della città), ma anche da Mohammed Bin Rashid City (zona sia residenziale che commerciale) e da JVC (quartiere ideale per le famiglie)”.

3. Informarsi sugli acquisti consentiti ai non residenti


“Secondo la legge n. 7 del 2006 sulla Registrazione degli immobili nell'emirato di Dubai, i cittadini e le società emiratine e dei paesi del Golfo (Bahrain, Kuwait, Oman, Qatar, Arabia saudita ed Emirati arabi uniti) hanno il diritto di possedere beni immobili ovunque a Dubai” precisa Raffaeli. “Lo stesso diritto è concesso anche ai cittadini stranieri, i quali possono avere pieno possesso di proprietà immobiliari freehold in determinate zone, oppure utilizzare forme contrattuali come l'usufrutto o la locazione fino a 99 anni” continua. Le aree designate sono determinate dal Ruler di Duabi in base a criteri e regolamenti emanati negli anni”.

4. Prestare attenzione a determinati fattori


Al momento dell'acquisto vi sono poi diversi fattori da tenere in considerazione secondo Raffaeli. “Un esempio è il possibile ritardo di consegna da parte del costruttore. Anche la reputazione dell'impresario e dell'intermediario/agente immobiliare sono centrali, così come la professionalità di chi gestirà gli affitti e la manutenzione dell'appartamento. Passando all'immobile nello specifico, è importante tenere in considerazione la zona, la vista, il layout, il piano, i metri quadri e la possibilità di parcheggio, così come i difetti e le qualità delle finiture, oltre che l'accessibilità ai servizi della struttura. Infine, occhio anche al prezzo dell'acquisto (che potrebbe fare differenza nella rivendita), al contratto stipulato e le condizioni dei mutui richiesti. Da non dimenticare anche le spese aggiuntive, tra cui quella per il Land department (al 4% del valore)”.

5. Individuare i canali e gli intermediari cui affidarsi


“Il modo più veloce è affidarsi ai portali online, dove si potranno trovare diversi annunci in pochi minuti, così da avere più informazioni sui prezzi e le proprietà disponibili sul mercato. Attenzione però, perché molti annunci non sempre sono veritieri e potrebbero essere usati come esca. Gli agenti immobiliare che solitamente non investono mai in prima persona i loro capitali non sempre si rivelano affidabili in quanto sono disperatamente alla ricerca di una commissione” conclude Raffaeli. “Il modo migliore è invece affidarsi a chi investe personalmente nell'emirato, considerando la sua esperienza e conoscenza del settore”.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti