Clima, capitale umano e imprenditorialità motori di performance

Gloria Grigolon
Gloria Grigolon
11.11.2021
Tempo di lettura: 3'
Ogni azienda può giocare un ruolo nel processo di transizione ecologica. Dipendenti e collaboratori sono la risorsa più preziosa per l’impresa. E la creazione di valore nel lungo termine dipende da business capaci di innovarsi. I temi al centro della strategia di Carmignac
“Agire in modo attivo significa sensibilizzare le aziende per fare in modo che politiche più sostenibili si possano diffondere: un impegno che portiamo avanti soprattutto esercitando il diritto di voto nelle aziende in cui investiamo, così da avere un impatto concreto sulle politiche societarie”. Le parole pronunciate da Maxime Carmignac, managing director UK di Carmignac, nel corso dell'evento La rentrée del settembre 2021, racchiude l'approccio che l'asset manager di Place Vendôme ha deciso di adottare ormai più di trent'anni fa. Un concetto che si sostanzia nell'analizzare la performance di un'azienda e valutarne i rischi a lungo termine, andando oltre le considerazioni finanziarie tradizionali.
Quando si parla di sostenibilità (nell'accezione più ampia del termine) ci sono, ricorda l'azienda, almeno tre numeri da prendere in considerazione. Anzitutto, l'anno a partire dal quale Carmignac ha deciso di adottare pratiche di investimento responsabile: parliamo infatti del 1989, molto prima che se ne iniziasse a parlare in modo strutturale a livello europeo (antecedente alla Conferenza europea sulle città sostenibili del 1994). In seconda analisi, il numero di investimenti in settori controversi quali il tabacco, le armi, il carbone o l'intrattenimento per adulti, pari a zero. Infine, la cifra cento, indicante la percentuale di fondi Carmignac che integrano l'analisi Esg (Environmental, social and governance) all'interno del processo di investimento.
“Il nostro approccio all'investimento responsabile ci fornisce un quadro approfondito nell'approcciare il potenziale di una società, aiutandoci a prendere decisioni di investimento migliori per i nostri clienti” riportano infatti dall'azienda. La valutazione di come le singole aziende in cui investire adottino strategie compliant ai criteri Esg avviene prendendo in considerazione un'ampia gamma di variabili. Tra queste, le modalità con cui le aziende gestiscono i rifiuti e l'utilizzo dell'acqua; la diversità, la sicurezza e la salute sul posto di lavoro; l'indipendenza del Consiglio di Amministrazione e la remunerazione dei dirigenti. “Abbiamo deciso di attribuire priorità a tre tematiche, in linea con una filosofia di investimento che guarda al lungo termine”: clima, capitale umano e imprenditorialità.
Nel caso di specie, siamo convinti che ogni azienda possa giocare un ruolo chiave nel processo di transizione al cambiamento climatico e verso politiche eco-compatibili. Riteniamo inoltre che i dipendenti siano la risorsa più preziosa all'interno di un'azienda, ma che sia indispensabile garantire loro supporto e assistenza tramite una gestione efficiente del capitale umano e del welfare aziendale”. Infine, proseguono da Carmignac, “crediamo nella creazione di valore a lungo termine da parte delle aziende capaci di innovarsi. In quanto azienda imprenditoriale a conduzione familiare siamo in grado di fornire supporto a chi, come noi, vuole assicurare ai propri clienti soluzioni migliorative”. Investire responsabilmente significa farlo in un contesto che lo permetta, accanto a soggetti che condividono i medesimi principi. “Abbiamo istituito partnership con diverse organizzazioni appartenenti al settore finanziario per incoraggiare l'adozione delle best practices di investimento responsabile per tutti gli stakeholder. Abbiamo assunto impegni importanti sottoscrivendo, supportando o partecipando in prima linea a iniziative, gruppi di professionisti associati e gruppi di lavoro. Tra questi, la sottoscrizione ai Pri, Principles for responsible investment, nel giugno 2012; la partecipazione al Climate Action 100+, nell'ottobre 2019; la sigla alla Tcfd, Task force on climate related financial disclosures, nel gennaio 2020; infine, l'adesione a Efama, European fund and asset management association. L'impegno di Carmignac nel posizionarsi attivamente su temi riguardanti clima, ambiente e impatto sociale lo si vede inoltre dai riconoscimenti conferiti sui fondi sostenibili.
Nel gennaio 2021 l'azienda ha annunciato che il fondo Carmignac Portfolio Patrimoine Europe, ultimo nato della gamma Patrimoine di Carmignac, ha ottenuto la certificazione 'Towards Sustainability' grazie a uno stile di investimento socialmente responsabile con un'esposizione flessibile tra azioni e obbligazioni europee. La certificazione è riconosciuta nel settore per la serietà delle analisi condotte sui fondi e per la visione di ciò che un risparmiatore deve sapere e comprendere sulla composizione dei portafogli. Il fondo si propone di offrire un contributo favorevole alla società e limitare l'impatto ambientale investendo in quelle attività posizionate per ridurre la propria footprint, ovvero l'impronta di carbonio. Carmignac P. Patrimoine Europe è il sesto fondo della gamma Carmignac ad avere ottenuto questa certificazione, che va quindi ad aggiungersi alle certificazioni 2020 conferite a Carmignac Emergents, Carmignac P. Emergents, Carmignac P. Grande Europe, Carmignac P. Family Governed, Carmignac P. Grandchildren.
Tra gli altri importanti attestati, la Certificazione Investissement socialement responsable (o Label Isr) creata nel 2016 dal Ministero dell'economia e delle finanze francese con l'obiettivo di consentire a risparmiatori e investitori professionali di identificare i fondi di investimento che implementano una metodologia di investimento socialmente responsabile, portando a risultati misurabili e concreti. La Certificazione Label Isr è stata assegnata, nel 2019, ai tre fondi di Carmignac Emergents, Carmignac P. Emerging Patrimoine e Carmignac P. Grande Europe; nel 2020 ai due fondi studiati per donne e giovani, Carmignac P. Family Governed e Carmignac P. Grandchilder; nel 2021 ai fondi Carmignac P. Patrimoine Europe, Carmignac P. Emergents e Carmignac Euro-Entrepreneurs.

 

Articolo tratto dall'inserto Le Dossier di Carmignac per il magazine We Wealth di novembre 2021

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti