3 motivi per investire oggi nel debito dei mercati emergenti

Giulia Bacelle
Giulia Bacelle
28.10.2021
Tempo di lettura: 3'
L’eccezionalità del periodo attuale, caratterizzato da tassi di interesse molto bassi o negativi sui mercati sviluppati, spinge a cercare soluzioni alternative. Gli esperti di Carmignac scorgono nel debito dei mercati emergenti una valida opzione d’investimento
“In una fase prolungata di tassi di interesse molto bassi o addirittura negativi sui mercati sviluppati, il debito dei mercati emergenti (em) può svolgere un ruolo fondamentale nell'allocazione obbligazionaria degli investitori”. Così Joseph Mouawad, gestore di Carmignac nel team obbligazioni internazionali, presenta la sua view del contesto attuale e spiega perché è possibile cogliere opportunità di investimento nel debito dei mercati emergenti.

3 motivi per investire oggi nel debito dei mercati emergenti


Secondo Mouawad, ci sono 3 ragioni principali per considerare lo scenario attuale come un'occasione per investire nel debito dei mercati emergenti.
In primo luogo, l'universo degli em “è l'unica area che offre ancora rendimenti positivi anche in termini reali”. A partire dalla seconda guerra mondiale, nei mercati sviluppati si sono infatti registrati “rendimenti bassi e nella maggior parte dei casi negativi, corretti in base all'inflazione”. Investire nel debito dei mercati emergenti costituisce perciò un tentativo di “sfuggire alla repressione finanziaria”, continua il gestore.
In secondo luogo, secondo Mouawad, “il market timing è quello giusto”, dato che “il nostro scenario di riferimento per i mercati emergenti prevede prospettive di crescita positive insieme al proseguimento della ripresa post pandemia e della politica espansiva”. Uno scenario confermato dal World economic outlook update del Fondo monetario internazionale (Fmi) di luglio 2021, in cui le stime di crescita del Prodotto interno lordo (Pil) per i mercati emergenti e in via di sviluppo della regione asiatica, ad esempio, si attestano sul 7,5% al 2021 e sul 6,4% al 2022. “Questa tematica di crescita positiva non dovrebbe subire l'impatto della graduale normalizzazione monetaria della Federal reserve”, aggiunge l'esperto. “Inoltre, i mercati emergenti tendono a essere favoriti dal contesto di inflazione, poiché questi paesi sono ricchi di materie prime e prodotti manifatturieri che svolgono una funzione di copertura contro l'inflazione”.
In terzo e ultimo luogo, l'ampiezza degli investimenti e la liquidità offerta dai mercati emergenti fanno della regione “un vero e proprio bacino di opportunità”. Dal punto di vista del comparto del reddito fisso, ad esempio, gli em rappresentano oltre il 30% dell'universo investibile a livello globale, secondo quanto riportato da Bloomberg a settembre 2021. Basti pensare che, da sola, “la Cina è il secondo principale mercato obbligazionario” al mondo.

Un approccio esclusivo e flessibile


Al debito dei mercati emergenti si affaccia Carmignac Portfolio EM Debt, una strategia che mira a ottenere rendimenti positivi su un orizzonte temporale di 3 anni e che “presenta un solido track record, dato che da settembre 2015 è stata inizialmente gestita nel nostro fondo emergente multi-asset Carmignac Portfolio Emerging Patrimoine”, continua Mouawad. Il fondo si distingue per “un processo di investimento notevolmente flessibile” e per l'utilizzo di “un'ampia gamma di strumenti di gestione dei rischi che gli consente di strutturare portafogli interessanti corretti in base al rischio in qualsiasi fase del ciclo economico”. La strategia adotta un approccio di investimento socialmente responsabile, che ha consentito “il riconoscimento di rating elevati e la classificazione come Articolo 9 ai sensi della Sfdr* e si prefigge di apportare contributi positivi alla società e all'ambiente”.

 

 

*Regolamento sull'informativa di sostenibilità del settore dei servizi finanziari (SFDR) 2019/2088. Per maggiori informazioni consultare la pagina https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/HTML/?uri=CELEX:32019R2088&from=IT.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti