Insurtech: 10 trend che segneranno il 2022, secondo gli esperti

alberto-battaglia
Alberto Battaglia
12.1.2022
Tempo di lettura: 3'
Dopo un 2021 di forte crescita per gli investimenti nell'insurtech italiano l'Iia, prevede un ulteriore balzo - e molte altre novità

Secondo l'Italian insurtech association si passerà dai 280 milioni di euro del 2021 ad oltre 500 milioni, grazie ai “fondi di investimento stranieri, allo sviluppo di progetti insurtech da parte di compagnie, intermediari tech e digital player, e a progetti di collaborazione su crossover digitali”.

“Siamo soddisfatti dell’aumento degli investimenti in insurtech in Italia e il traguardo di oltre 1 miliardo di euro per il 2023 che come associazione avevamo indicato sembra finalmente raggiungibile. Già per il 2022 stimiamo di toccare la cifra di 500 milioni di euro, grazie soprattutto agli investimenti dei grandi player stranieri”, ha dichiarato Simone Ranucci Brandimarte, presidente di Iia.

La crescita degli investimenti nel comparto insurtech italiano, che nel 2021 si è attestata al +460% con 280 milioni di euro, potrà proseguire anche nel nuovo anno, con la possibilità di sfondare il muro del miliardo di euro entro il 2023. E' quanto afferma nel suo ultimo comunicato la Italian insurtech association (Iia), nel quale sono stati indicati i 10 trend più importanti che plasmeranno il settore assicurativo veicolato dagli strumenti digitali nel 2022.“Siamo soddisfatti dell'aumento degli investimenti in insurtech in Italia e il traguardo di oltre 1 miliardo di euro per il 2023 che come associazione avevamo indicato sembra finalmente raggiun...
Andrà ad aumentare, poi, la cooperazione tra assicurazioni, aziende tecnologiche e startup. “Dall'Insurtech investment Index del 2021 era emerso che solo il 65% delle compagnie aveva collaborato con startup”: ora l'Iia prevede che tale percentuale "supererà il 90% nel 2022”.

L'influenza delle nuove tecnologie aprirà crescenti spazi per le società che vendono soluzioni assicurative. Nel 2022 l'Iia stima che raddoppieranno le polizze digitali provenienti da nuovi ecosistemi come “identità digitali, eSport, realtà virtuale, criptovalute e nuovi modi di socializzare online”, grazie alla proposta di offerte specializzate.

Fra le altre novità attese nel 2022, riassunte nel grafico in basso, un ruolo interessante lo giocheranno le banche, che integreranno sempre di più i prodotti assicurativi nella propria offerta online. In Italia, nel 2021, sono state una decina le banche che hanno offerto polizze assicurative digitali, l'Iia, ritiene che entro fine anno saranno in 30. “La distribuzione delle polizze assicurative nelle banche non seguirà la semplice digitalizzazione dei prodotti tradizionali, ma richiede la creazione di un'offerta nuova che possa essere distribuita via web e mobile”.

 

Caro lettore,
per continuare ad informarti con i nostri contenuti esclusivi accedi o registrati GRATUITAMENTE!

Solo così potrai:

  • Continuare ad informarti grazie ai nostri contenuti come articoli, guide e white papers, podcast, dirette
  • Richiedere di essere contattato da un esperto
  • Fare una domanda sulla gestione del tuo patrimonio ed entrare in contatto con i migliori e esperti del settore GRATUITAMENTE
  • E tanto altro ancora

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti