EVENTO « III° PRIVATE MARKET SUMMIT » Idee per capitali pazienti in un mondo che cambia EVENTO IN DIRETTA REGISTRATI

Trasferirsi a Londra: come funziona il visto per chi fa impresa | WeWealth

Trasferirsi a Londra: come funziona il visto per chi fa impresa

Rita Annunziata
2.5.2023
Tempo di lettura: 3'
Per chi desidera trasferirsi a Londra, avviando un’attività innovativa nel Regno Unito, esiste un visto dedicato. Si tratta dell’Innovator founder visa, dalla durata triennale (e rinnovabile)

Londra accoglie 258mila individui con un patrimonio superiore al milione di dollari, 384 centi-milionari (100 milioni e oltre) e 36 miliardari

L’Innovator founder visa si rivolge a chi intende avviare o gestire un’attività innovativa nel Regno Unito, purché abbia più di 18 anni

Nel 2000 Londra era prima al mondo per numero di milionari. 22 anni e una Brexit dopo, la capitale britannica ha perso tre posizioni nella classifica di Henley & Partners sulle città più “ricche” di super-ricchi: a fine dicembre accoglieva 258mila individui con un patrimonio superiore al milione di dollari, 384 centi-milionari (100 milioni e oltre) e 36 miliardari. Ma si prepara ad accoglierne di nuovi. Per chi desidera trasferirsi a Londra e ottenere un permesso di soggiorno a tempo indeterminato, esiste infatti un percorso privilegiato. Si tratta dell’Innovator founder visa, un visto dedicato a chi intende avviare o gestire un’attività innovativa nel Regno Unito, purché abbia un’età superiore ai 18 anni.


Innovator founder visa: come funziona

Come si legge all’interno dell’ultima edizione del World’s wealthiest cities report 2023 di Henley & Partners, per presentare la domanda è necessario innanzitutto far valutare la propria attività o idea imprenditoriale da un organismo approvato dall’Home office, ovvero l’Ufficio dell’interno britannico. Nel caso in cui si illumini la green light, si ottiene una lettera di approvazione da presentare congiuntamente alla richiesta di ammissione. Il richiedente deve avere almeno 18 anni; dal 13 aprile 2023 non è più necessario disporre di 50mila sterline da investire se si intende fondare una nuova impresa innovativa, come precedentemente previsto.


Come presentare la domanda

Domanda e documentazione di supporto devono essere presentate alla sede diplomatica del paese di residenza del richiedente. Stando a quanto precisato sul sito del governo britannico, bisogna essere in grado di dimostrare che la propria idea imprenditoriale sia:

  • nuova, non si può entrare a far parte di un’azienda già in attività;
  • innovativa, bisogna avere un’idea imprenditoriale originale e diversa da qualsiasi altra presente sul mercato;
  • redditizia, con un potenziale di crescita;
  • scalabile, bisogna dimostrare di aver pianificato la creazione di posti di lavoro e la crescita sui mercati nazionali e internazionali.

Inoltre, bisogna dimostrare una certa conoscenza della lingua inglese. L’approvazione può richiedere da tre settimane (se si è fuori dal Regno Unito) a otto settimane (se ci si trova nel Regno Unito). Il costo dell’application è di 1.036 sterline.


LE OPPORTUNITÀ PER TE. Quanto costa acquistare una casa a Londra? Come calcolare la tassa di registro (o "Stamp duty")? Gli esperti selezionati da We Wealth possono aiutarti a trovare le risposte che cerchi. RICHIEDI LA TUA CONSULENZA GRATUITA


Cosa si può (e non) fare con il visto-innovatori

Con l’Innovator founder visa è possibile avviare un’impresa o più imprese, svolgere un lavoro al di fuori della propria azienda, viaggiare all’estero e tornare in Uk, portare con sé il proprio partner e i propri figli come “persone a carico” e richiedere di stabilirsi in modo permanente nel Regno Unito dopo tre anni, laddove soddisfatti i requisiti di ammissibilità. Non è possibile invece lavorare come sportivi professionisti o richiedere la maggior parte dei sussidi o la pensione di Stato.


Come ottenere la cittadinanza inglese

Gli innovatori ottengono infatti un visto di tre anni che può essere esteso ai propri familiari. Sono tenuti a incontrare il proprio ente sostenitore dopo 12 mesi e dopo 24 mesi per dimostrare i progressi dell’attività avviata o gestita. Alla scadenza dei tre anni, possono chiedere di prolungare il loro soggiorno per ulteriori tre anni - non c’è un limite al numero di estensioni, che hanno un costo di 1.292 sterline ciascuna per ogni richiedente o familiare - o stabilirsi in modo permanente nel Regno Unito ottenendo un permesso di soggiorno a tempo indeterminato (o “Indefinite leave to remain”). Se si ha un’età compresa tra i 18 e i 64 anni, è necessario in quest’ultimo caso superare il Life in the Uk test. Inoltre, non bisogna aver trascorso più di 180 giorni fuori dal Regno Unito nell’arco di 12 mesi. Il costo è di 2.404 sterline per ogni individuo che presenta la domanda, che viene generalmente evasa entro sei mesi. Trascorsi almeno cinque anni in Uk, sarà possibile richiedere la cittadinanza britannica.



Vuoi scoprire come funzionano i programmi dedicati a chi desidera trasferirsi a Singapore? E quelli per chi investe in Italia? Lo approfondiremo in due nuovi articoli che pubblicheremo tra il 3 e il 4 maggio sul nostro sito. Qui, invece, tutte le informazioni per chi intende trasferirsi a New York.

Giornalista professionista, è laureata in Politiche europee e internazionali. Precedentemente redattrice televisiva per Class Editori e ricercatrice per il Centro di Ricerca “Res Incorrupta” dell’Università Suor Orsola Benincasa. Si occupa di finanza al femminile, sostenibilità e imprese.

Cosa vorresti fare?