Cosa mi ha portato a diventare un consulente finanziario

Fiorini Alessio
Alessio Fiorini
24.4.2020
Tempo di lettura: 3'
I ragazzi della via Pàl era uno dei miei romanzi preferiti al tempo: mi diede la consapevolezza che nella vita bisogna osare, avere coraggio, assecondare le proprie passioni

La consulenza finanziaria era ovviamente qualcosa di ignoto per me

Lentamente iniziavo a capire che nel futuro avrei voluto contribuire al raggiungimento dei sogni di altre persone

Ero affamato di vita.

Frequentavo le scuole medie e ricordo ancora oggi che avevo una sensibilità speciale.

Un giorno scrissi un tema libero intitolato “come vivo l'intervallo di metà mattina”, momenti che avevo trascritto di getto senza mai staccare la testa dal foglio.
Mi ispirava, rammento, l'attesa per il panino tanto agognato e ogni istante di quei pochi minuti era per me un'avventura poetica che non mi stancavo di vivere, ogni giorno.

Il tema fu letto in classe per la sua originalità e quell'episodio mi convinse che la vita andava vissuta seguendo il proprio cuore, senza paure.

In quegli anni l'unica cosa che mi importava era andare in biblioteca e voracemente scovare qualche classico o un nuovo autore. A parte il calcio, ma ne parlerò in un'altra occasione.

Quanto amavo leggere! Mi perdevo in ogni pagina, mi immedesimavo in un personaggio che diventava il mio eroe.

I ragazzi della via Pàl era uno dei miei romanzi preferiti al tempo: mi diede la consapevolezza che nella vita bisogna osare, avere coraggio, assecondare le proprie passioni.

Tra l'Illuminismo e il Romanticismo non avevo dubbi...tra Voltaire e Hugo mi buttavo sul secondo...

E scrivevo. Era catartico, liberavo la mia fantasia percorrendo con la mente paesaggi immaginati e mai vissuti, mi emozionavo raccontando gocce di vita che mi erano piovute addosso e le trascrivevo.

Ero idealista. Pensavo di potere cambiare il mondo, di realizzare qualcosa di grande che fosse di beneficio per una moltitudine di persone.

Nel frattempo ero diventato un liceale e l'ora di italiano era la più desiderata così come passare i pomeriggi ad approfondire i grandi movimenti letterari ed i suoi autori.

Iniziavo a razionalizzare i miei sfrenati sentimenti, la mia bulimia letteraria, la nuova passione per il cinema.

Era Amore. Quello che mi muoveva era Amore.

E questo è sempre stato il propulsore di tutte  le mie scelte, di tutti i miei successi e di tutti i miei sbagli, di tutti quei singoli istanti di pura felicità che ancora oggi sono impressi nella mia mente.

La consulenza finanziaria era ovviamente qualcosa di ignoto per me e così la possibilità di occuparmi di Selezione di Professionisti di altre banche e reti, ma lentamente iniziavo a capire che nel futuro avrei voluto contribuire al raggiungimento dei sogni di altre persone.

Tutto è partito in quegli anni.

Oggi sono quello che sono stato.
Opinione personale dell’autore
Il presente articolo costituisce e riflette un’opinione e una valutazione personale esclusiva del suo Autore; esso non sostituisce e non si può ritenere equiparabile in alcun modo a una consulenza professionale sul tema oggetto dell'articolo. WeWealth esercita sugli articoli presenti sul Sito un controllo esclusivamente formale; pertanto, WeWealth non garantisce in alcun modo la loro veridicità e/o accuratezza, e non potrà in alcun modo essere ritenuta responsabile delle opinioni e/o dei contenuti espressi negli articoli dagli Autori e/o delle conseguenze che potrebbero derivare dall’osservare le indicazioni ivi rappresentate.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti