PREVIOUS ARTICLENEXT ARTICLE

Revolut, a presiedere il board arriva Martin Gilbert

Revolut, a presiedere il board arriva Martin Gilbert

Salva
Salva
Condividi
Redazione We Wealth
Redazione We Wealth

12 Novembre 2019
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva
  • Revolut ha firmato accordi globali con Visa e Mastercard, ha lanciato il servizio in Australia e Singapore e fará il suo ingresso nel mercato statunitense entro la fine dell’anno

  • Martin Gilbert, ex co-chief executive di Standard Life Aberdeen, co-founder di Aberdeen Asset Management e chairman del Pra Practitioner Panel, sarà in carica dal 1 gennaio 2020

Revolut nomina Martin Gilbert come presidente non esecutivo del board. La nomina, spiega la società, è in linea con i piani di rafforzamento del senior team e, parallelamente, di crescita ed espansione dell’azienda

Il board di Revolut si espande con la nomina di Martin Gilbert come presidente non esecutivo del board. La nomina, spiega una nota, è in linea con i piani di rafforzamento del senior team e parallelamente di crescita ed espansione dell’azienda.

Recentemente Revolut, ricorda la società, ha firmato accordi globali con Visa e Mastercard, ha lanciato il servizio in Australia eSingapore, fará il suo ingresso nel mercato statunitense entro la fine dell’anno e ha aperto un milione di nuovi account nel mese di ottobre.

Martin Gilbert, ex co-chief executive di Standard Life Aberdeen, co-founder di Aberdeen Asset Management e chairman del Pra Practitioner Panel, sarà in carica dal 1 gennaio 2020. Prima della nomina ufficiale, Gilbert ha lavorato al fianco del ceo Nik Storonsky come consulente.

Martin Gilbert, Revolut
Martin Gilbert, Revolut

Revolut ha annunciato diverse nomine nel senior management team negli ultimi mesi. Richard Davies,ex coo di Hsbc Commercial Banking, è entrato in azienda come chief operating officer lo scorso luglio, mentre Dave MacLean, precedentemente finance director di Metro Bank, è entrato in Revolut in ottobre come chief financial officer.

Nik Storonsky, founder & ceo di Revolut afferma: “Ci stiamo preparando a una scalata globale e per farlo è fondamentale che il nostro senior team sia lungimirante ed esperto. Martin è un veterano molto rispettato nel settore finanziario e porta in Revolut un’esperienza impareggiabile. Le sue conoscenze si riveleranno sempre più preziose man mano che porteremo avanti la nostra mission di creare la prima vera banca a livello globale”.

Martin Gilbert commenta: “Revolut è una realtà unica nel settore del digital banking e sono onorato di entrare a far parte del board in questo momento cruciale per la crescita dell’azienda. Nik e il team hanno fatto grandi passi nella costruzione di quella che sarà la banca del futuro e sono orgoglioso di portare al board la mia consolidata esperienza in board governance e nella crescita aziendale in questo momento in cui Revolut sta continuando la sua espansione su scala globale”.

La società

Revolut é stata fondata nel luglio 2015 da Nik Storonsky e Vlad Yatsenko, ex trader di Credit Suisse e Deutsche Bank, con l’obiettivo di diventare un’alternativa digitale alle banche tradizionali. Il successo di Revolut é stato determinato dalla possibilitá di spendere e trasferire denaro all’estero al tasso di cambio interbancario.

Da allora l’azienda ha attratto oltre 8 milioni di clienti in Europa grazie alle impostazioni di spesa, controllo del budget ed exchange di criptovalute. A oggi Revolut ha raccolto circa 340 milioni di dollari di investimenti da venture capitalist come Index Ventures, Ribbit Capital, Balderton Capital e Dst Global.

Redazione We Wealth
Redazione We Wealth
Condividi l'articolo