I green bond sovrani sbarcano nel mondo degli ETF

Giulia Bacelle
Giulia Bacelle
26.7.2021
Tempo di lettura: 3'
Anche se nato da pochi anni, il mercato dei green bond sovrani sta crescendo rapidamente. Quali le opportunità per gli investitori in questo settore?
“L'azione dei governi per il clima rappresenta un supporto chiave per il mercato dei green bond. Nel 2020 le emissioni di obbligazioni sovrane verdi sono quasi raddoppiate (+78%) e l'Europa ne è stata la principale fonte di emissione (48% delle emissioni complessive a 156 miliardi di dollari)”. Così gli esperti di Lyxor ETF, secondo cui “il mercato dei green bond sta beneficiando della crescente domanda, da parte degli investitori, di attività verdi e delle politiche sovrane di riduzione del carbonio attuate per il raggiungimento degli obiettivi dell'Accordo di Parigi”.

Nonostante il mercato delle obbligazioni verdi in generale stia aumentando rapidamente, vi sono ulteriori spazi di crescita possibili, come il comparto dei green bond sovrani. “Fino a pochi anni fa, tale mercato non esisteva. Ora, la cosa più interessante del loro sviluppo è proprio la presenza di un mercato su cui sia possibile scambiarli. Sono state necessarie le prime emissioni annunciate dal governo francese, poi superato nei fatti da quello polacco, per renderlo possibile”, continuano gli esperti. La crescita per i green bond sovrani è tuttavia esplosiva: dei 55 mila miliardi di euro in obbligazioni governative, solo 120 miliardi sono verdi. Soltanto nel 2021, inoltre, è stato emesso il 30% delle obbligazioni verdi sovrane in circolazione”. Ma quali i fattori che stanno spingendo questa crescita?

I fattori che spingono la crescita


“Nasce tutto dal ruolo che i green bond ricoprono all'interno di un portafoglio di investimento”, spiega François Millet, Head of Strategy, Esg and Innovation di Lyxor ETF. “Ogni investitore dovrebbe possedere una strategia basata sui green bond perché questi rappresentano le fondamenta di un portafoglio al passo coi tempi. La componente di liquidità e di diversificazione che mancava al comparto dei green bond sovrani è ora presente”.

Secondo l'esperto, il cambio di rotta si spiega in due ragioni. Per prima cosa, “gli obiettivi di portafoglio sono diversi. Oltre al rendimento e ai criteri Esg, gli investitori stanno cercando sempre più di allineare le proprie strategie a scenari climatici ben precisi, come quelli che contemplano l'assenza (o una quota minima) di overshoot”, continua Millet. La seconda motivazione si troverebbe alla base di una crescente richiesta di tracciabilità: “i green bond forniscono informazioni sugli usi dei proventi in un impact report e ciò li rende di fondamentale importanza, poiché gli investitori oggi vogliono sapere come il cambiamento climatico impatta i loro portafogli e (soprattutto) viceversa”.

Green bond sovrani: come investire con Lyxor ETF


“Fino a sei mesi fa non avremmo mai potuto lanciare il nostro nuovo ETF sui green bond sovrani: non avremmo mai raggiunto i criteri di diversificazione richiesti dalla regolamentazione UCITS degli ETF. Ora questo prerequisito è stato soddisfatto, grazie alla moltiplicazione degli emittenti”, aggiunge l'esperto. Così Lyxor ETF, pioniere del mercato degli ETF sulle obbligazioni verdi con la quotazione del primo ETF sui green bond al mondo nel 2017, a luglio 2021 ha quotato su Borsa Italiana il Lyxor Euro Government Green Bond (DR) UCITS ETF (ticker: ERTH IM, Isin: LU2356220926), il primo ETF al mondo che replica i green bond sovrani della zona euro. Specificamente dedicato agli emittenti sovrani dell'eurozona, il prodotto supporta gli obiettivi Net zero degli investitori. L'ETF replica l'indice Solactive Euro Government Green Bond, rappresentativo della performance delle obbligazioni verdi con rating Investment Grade ed emesse da Paesi della zona euro. Per poter essere incluse nell'indice, le obbligazioni devono essere approvate dalla Climate Bonds Initiative e soddisfare specifici criteri che riguardano, in particolare: la dimensione (almeno 300 milioni di euro), l'emittente (principalmente governi dell'Eurozona), la scadenza (almeno un anno), il rating (solo le obbligazioni Investment Grade sono ammissibili) e la valuta (euro).

 

Scopri di più sul nuovo Lyxor Euro Government Green Bond (DR) UCITS ETF

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti