Il podio d'asta a Ginevra è degli orologi indipendenti

Teresa Scarale
Teresa Scarale
8.11.2021
Tempo di lettura: 2'
Al primo posto un Dufour. Solo quarto un Patek Philippe. E i Rolex? Anche stavolta, non sono entrati in top ten. La Geneva Watch Auction: XIV di Phillips in Association with Bacs & Russo è stata un susseguirsi di emozioni. E soprattutto, ha ottenuto l'incasso più elevato mai registrato nella storia delle aste di orologi
Trionfo assoluto. È quello che ha vissuto l'orologeria indipendente nell'ultima Geneva Watch Auction: XIV di Phillips in Association with Bacs & Russo, il 5 e il 7 novembre 2021. Gli orologi indipendenti hanno occupato interamente il podio d'asta a Ginevra e oltre la metà della top ten. Forse nemmeno il banditore Aurel Bacs si aspettava tanto. E la vendita complessiva? Un successo senza ombre: per l'ennesima volta la divisione più prestigiosa al mondo fra quelle che si occupano di aste di orologi ha infilato un risultato “guanti bianchi” (ovvero ha venduto il 100% dei lotti). Ma soprattutto, ha fruttato a Phillips il più alto incasso di sempre nella storia delle aste di orologi: 74,5 milioni di dollari in totale, con tutti i primi 12 lotti a superare il milione di franchi.
La vigilia aveva regalato ai collezionisti un piccolo brivido: i primi due lotti del catalogo erano stati ritirati, con motivazione ignota. Poi però, lo spettacolo si è svolto senza intoppi. E al numero uno, sbaragliando i concorrenti, si è classificato il Philippe Dufour Grande et Petite Sonnerie wristwatch n°1 in oro giallo, con 5,1 milioni di dollari (foto di apertura e seguente).

astta ginevra orologi indipendenti
Tutte le immagini sono courtesy Phillips

Si tratta non solo del record mondiale per un Philippe Dufour, ma anche del record assoluto di vendita in asta per un orologio indipendente. Al secondo posto, l'F.P. Journe, Chronomètre à résonance “Souscription”, con 4,2 milioni di dollari.



Medaglia di bronzo invece a un altro Philippe Dufour, il Duality n.8, con 3,9 milioni.

Il podio d'asta a Ginevra è degli orologi indipendenti

Solo due i Patek Philippe in top ten, nessun Rolex. Si segnalano nelle prime posizioni anche l'Omega Speedmaster wristwatch “Larga freccia tropicale”, in sesta con 3,4 milioni di dollari e in nona il Richard Mille Titacarb ref. RM27-04 di Nadal (1,8 milioni di dollari).

asta Ginevra orologi indipendenti
Omega Speedmaster “Tropical Broad Arrow”

 


Il Patek Philippe ref. 2499 in oro giallo. Era un lotto molto atteso, ma non è riuscito ad entrare nelle prime tre posizioni

Il gusto ultra contemporaneo del Richard Mille RM 27-04


Anche un orologio da taschino in top ten
Asta Ginevra orologi indipendenti

Asta Ginevra orologi indipendenti





Caporedattore Pleasure Asset. Giornalista professionista, garganica, è laureata in Discipline Economiche e Sociali presso l'Università Bocconi di Milano. Scrive di finanza, economia, mercati dell'arte e del lusso. In We Wealth dalla sua fondazione

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti