Accertamento sintetico: la prova spetta al contribuente

Tempo di lettura: 2'
L'agenzia delle entrate è legittima a determinare in modo sintetico il reddito di un contribuente. E nel caso ad avviare la procedura che ne segue. Spetta al contribuente dimostrare che la tesi dell'Amministrazione fi...

Il tutto parte da un avviso di accertamento fatto dall'Agenzia delle entrate visto che aveva determinato basandosi su diversi elementi come la capacità contributiva di quel determinato contribuente fosse stata superata e di troppo

La cassazione ha concluso il procedimento dando ragione all'Agenzia delle entrate e dunque condannando il contribuente

Il contribuente deve dimostrare che il maggior reddito indicato è formato tutto o in parte da redditi esenti o da redditi soggetti a ritenuta alla fonte a titolo d'imposta. Questo quanto stabilito dalla cassazione con la sentenza n.10245/2020.Il caso Il tutto parte da un avviso di accertamento fatto dall'Agenzia delle entrate visto che aveva determinato basandosi su diversi elementi come la capacità contributiva di quel determinato contribuente fosse stata superata e di troppo. Una volta ricevuto l'accertamento il soggetto procede subito facendo ricorso e lamentandosi che l'Agenzia delle entrate non avesse preso in considerazione dei documenti, dove...

Caro lettore,
per continuare ad informarti con i nostri contenuti esclusivi accedi o registrati GRATUITAMENTE!

Solo così potrai:

  • Continuare ad informarti grazie ai nostri contenuti come articoli, guide e white papers, podcast, dirette
  • Richiedere di essere contattato da un esperto
  • Fare una domanda sulla gestione del tuo patrimonio ed entrare in contatto con i migliori e esperti del settore GRATUITAMENTE
  • E tanto altro ancora

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti