Christie's, aggiudicate le bottiglie sostenibili: 5 i record

Lorenzo Magnani
Lorenzo Magnani
30.3.2022
Tempo di lettura: 2'
L'asta sostenibile di Christie's Wine Department è stato un successo: 99% dei lotti aggiudicati e 5 nuovi record
Alla fine l'asta online organizzata da Christie's Finest & Rarest Wines, in collaborazione con Grapes for Humanity Global Charity Foundation, è stata un successo, totalizzando ben 1.558.313 dollari, con il 99% venduto per lotto e il 125% al di sopra della stima minima. La vendita ha inoltre attirato il 27% di coloro che si erano registrati per la prima volta e sono stati stabiliti cinque record d'asta durante la vendita.
Il top lot della vendita è stato un Domaine de la Romanée-Conti, Assortment 1996 (lotto 164), venduto per 81.250 dollari. Altri risultati notevoli sono stati raggiunti per i rari vini di Borgogna, tra cui un set misto che comprende 12 bottiglie di Domaine Leroy 1996 (lotto 168), che ha raggiunto 47.500 dollari e quattro bottiglie di Domaine Leroy, Clos de Vougeot 2002 (lotto 170), che hanno realizzato 21.250 dollari.

Anche donati nell'ambito di una collaborazione benefica con Grapes for Humanity Global Foundation hanno ottenuto risultati notevoli e sono stati venduti al 100% per lotto. Il ricavato di questi lotti sosterrà progetti volti a mitigare l'impatto dei cambiamenti climatici specifici della comunità del vino.

Chris Munro, Capo Dipartimento, Vino e Liquori, Christie's Americas, ha commentato: "Dopo il successo della nostra vendita di vino a gennaio, la nostra seconda asta online da Los Angeles continua a dimostrare la forza del mercato del vino pregiato. Siamo stati lieti di collaborare con la Grapes for Humanity Global Foundation e aiutare a raccogliere 71.450 dollari per finanziare i progetti colpiti dal cambiamento climatico. Ora attendiamo con ansia la nostra prossima vendita che si terrà a Hong Kong il 13 aprile, Iconic Wines from Joseph Lau e la nostra prossima asta online a Los Angeles che aprirà il 19 aprile".

Arlene Willis, fondatore e ceo di Grapes for Humanity Global, ha commentato: "Siamo entusiasti della risposta all'asta e sappiamo che i fondi raccolti saranno un primo passo significativo per affrontare l'ardua sfida del cambiamento climatico nell'industria del vino. Christie's è stato un partner che ha cambiato le carte in tavola, e non vediamo l'ora di continuare a lavorare insieme per affrontare questa sfida esistenziale".
Laureato in Finanza e mercati Internazionali presso l’Università Cattolica di Milano, nella redazione di We Wealth scrive di mercati, con un occhio anche ai private market. Si occupa anche di pleasure asset, in particolare di orologi, vini e moto d’epoca.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti