E-commerce, sarà il sud est asiatico a trainare la crescita

Giulia Bacelle
Giulia Bacelle
28.5.2021
Tempo di lettura: 3'
Il sud-est asiatico potrebbe rappresentare la prossima frontiera della crescita dell’e-commerce. Tre i fattori determinanti (più uno a decretarne il successo)
Scarsa penetrazione del mercato, interesse da parte di player locali e internazionali e logistica in miglioramento. Sono queste le ragioni del successo delle vendite online nella regione del sud-est asiatico secondo Goldman Sachs Asset Management, un'area che “potrebbe rappresentare la prossima frontiera della crescita accelerata dell'e-commerce”, spiega Nathan Lin, parte del Fundamental equity technology team della società statunitense.

La popolazione cresce, ma molta non ha accesso al credito


L'Associazione delle nazioni del sud est asiatico (Asean) riunisce 10 paesi in via di sviluppo nella regione: Brunei, Cambogia, Filippine, Indonesia, Laos, Malaysia, Myanmar, Singapore Thailandia e Vietnam. In quest'area, la popolazione al 2021 si aggira intorno ai 667 milioni, con un'età mediana di 30 anni, ma è destinata a crescere nei prossimi anni. Secondo le previsioni della divisione per la popolazione delle Nazioni Unite, la regione Asean potrà arrivare a contare circa 741 milioni di persone nel 2035, con un incremento annuo dello 0,85%. Tuttavia, per Fitch Ratings al 2020 erano circa 290 milioni i cittadini della regione che non avevano accesso al credito. “Allo sviluppo socio-economico dei paesi Asean potrebbe contribuire l'adozione di servizi finanziari digitali”, spiega Lin. Tra questi, è soprattutto “l'e-commerce a poter fare la differenza nel supportare le necessità della popolazione del sud-est asiatico”.

I perché della crescita dell'e-commerce Asean


“Nonostante stia crescendo velocemente nella maggior parte dei paesi Asean, la penetrazione dell'e-commerce nel 2019 si attestava al di sotto del 10%”, continua Lin. “Ciò significa che vi è un grande potenziale per l'espansione del mercato nel prossimo futuro”. Il crescente spazio nel panorama delle vendite online non è passato inosservato: “negli ultimi cinque anni, vi è stato un aumento dei competitor, sia tra le crescenti divisioni Asean all'interno di aziende multinazionali che tra società locali in lotta per una maggiore quota di mercato nella regione”, aggiunge Lin. “L'anno passato, questi player hanno iniziato a consolidarsi al fine di operare in maniera più efficiente. Dato che la regione Asean è un insieme di diversi paesi anche relativamente distanti geograficamente, il settore ha inizialmente riscontrato inefficienze nella selezione dei prodotti, nei network logistici e nella gestione della società. Tuttavia, gli investimenti da parte delle società globali di e-commerce stanno fornendo il supporto necessario per rendere la catena logistica più semplificata ed efficiente”.

Un modello più comprensivo alla base del successo


Su questi tre fattori si basa la crescita delle vendite online nel sud-est asiatico, ma un ulteriore potrebbe determinarne il successo futuro: la capacità delle società di offrire un “modello di e-commerce più ampio, che includa non solo un marketplace dal produttore al consumatore, ma anche servizi aggiuntivi come pagamenti digitali e consegna a domicilio della spesa, che potrebbero incoraggiare l'utilizzo delle piattaforme di e-commerce ed accelerarne la crescita”.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti