Decreto Rilancio: novità per Pmi e star-up innovative

Tempo di lettura: 2'
Il decreto Rilancio continua il suo iter e introduce delle novità per le start-up e le piccole e medie imprese innovative

Tra le principali aggiunte troviamo: la detrazione fiscale fino a 300 mila euro per gli investimenti nel capitale delle start-up innovative e delle piccole e medie imprese e un credito d'imposta fino al 50% per la formazione di una società benefit

Per molte misure bisognerà aspettare le indicazioni del Ministro dello sviluppo economico e dell'economia per avere maggior dettagli e capire l'attuazione

Detrazione fiscale fino a 300 mila euro per gli investimenti nel capitale delle start-up e delle piccole e medie imprese (Pmi) innovative e un credito d'imposta fino al 50% per la formazione di una società benefit (soggetti che integrano nel proprio oggetto sociale, oltre agli obiettivi di profitto, anche lo scopo di avere un impatto positivo sulla società e sulla biosfera). Ma anche finanziamenti agevolati per le società che sono formate da lavoratori di imprese in crisi e un contributo a fondo perduto del 50% per tutti gli investimenti in design fatte da imprese di moda.Queste le novità contenute all'interno del decreto Rilancio che  è stato conve...

Caro lettore,
per continuare ad informarti con i nostri contenuti esclusivi accedi o registrati GRATUITAMENTE!

Solo così potrai:

  • Continuare ad informarti grazie ai nostri contenuti come articoli, guide e white papers, podcast, dirette
  • Richiedere di essere contattato da un esperto
  • Fare una domanda sulla gestione del tuo patrimonio ed entrare in contatto con i migliori e esperti del settore GRATUITAMENTE
  • E tanto altro ancora

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti