Warren Buffet lascerà la Bill & Melinda Gates Foundation

Teresa Scarale
Teresa Scarale
24.6.2021
Tempo di lettura: 2'
Il miliardario uscirà dalla fondazione dell'ex coppia di filantropi (non senza aver effettuato un'ultima generosa donazione). Per l'organizzazione di beneficenza è arrivato il capolinea?
La decisione del ceo di Berkshire ha il sapore di un terremoto per la Bill & Melinda Gates Foundation, più del divorzio dei due. Warren Buffet ha lasciato la fondazione degli ex coniugi Gates. L'investitore era entrato nella ong nel 2006, dopo aver dichiarato pubblicamente di voler dare in beneficenza la maggior parte delle due fortune. Prima di annunciare il suo ritiro da trustee dell'istituto tuttavia Buffet ha donato alla Foundation ulteriori 3,2 miliardi di dollari, portando a complessivi 33 miliardi le sue donazioni.
Ufficialmente, il magante si dimette dal consiglio di amministrazione della fondazione «così come» si è dimesso «da tutti i cda aziendali diversi dalla Berkshire», lodando il ceo della fondazione Mark Suzman definendolo «straordinario». Dal canto loro, Bill e Melinda hanno scritto in una nota congiunta di essere grati alla generosità dell'ex trustee (Melinda) e di riconoscerne l'amicizia duratura (Bill).

Con i suoi 50 miliardi di dotazione, la Bill & Melinda Gates Foundation non solo la seconda al mondo, ma anche la più influente. Il suo è un impegno solido nel campo delle vaccinazioni di massa e contro le malattie nei paesi meno sviluppati. Ora, dopo l'annuncio ufficiale del divorzio avvenuto lo scorso maggio 2021, l'opinione pubblica si interroga sul destino dell'organizzazione filantropica (1600 dipendenti), a dispetto delle rassicurazioni dei due ex coniugi. Alcuni però sono convinti che la struttura dell'ente è ormai tale da garantirne la sopravvivenza. La stessa nomina di Suzman lo scorso anno è indice della volontà della coppia di una pianificazione prudente.

Ora però la dipartita di Buffet alla vigilia del cambio di board getta sul futuro della fondazione un'ombra di incertezza.
Caporedattore Pleasure Asset. Giornalista professionista, garganica, è laureata in Discipline Economiche e Sociali presso l'Università Bocconi di Milano. Scrive di finanza, economia, mercati dell'arte e del lusso. In We Wealth dalla sua fondazione
La redazione vi consiglia altri articoli

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti